PRIMA INFANZIA

Quando inizia l’asma infantile?

LEGGI IN 2'

L'asma è un disturbo che può essere esacerbato da virus, ma può anche essere innescata da calore, esercizio fisico, inquinamento e altro ancora.  Le vie aeree si restringono nei polmoni, rendendo difficile aspirare abbastanza aria. Ma quali sono i criteri per diagnosticare un bambino con asma pediatrico?

Nel neonato, il medico esaminerà i sintomi, la loro frequenza e potrebbe dover eseguire test per escludere altre diagnosi, quindi, spesso non viene diagnosticata fino a quando il bambino non è un po' più grande, intorno ai 5 anni o più.

Sintomi

Alcuni dei sintomi comuni, che i genitori possono osservare, sono una tosse frequente che peggiora con malattie virali o basse temperature, fischi o sibili quando espirano, respiro corto, congestione e senso di costrizione toracica, che impiega molto tempo per superare malattie virali che sono più lieve per gli altri membri della famiglia e tosse o mancanza di respiro durante il gioco e la corsa.

Cura

È molto importante che i bambini con asma ricevano un trattamento adeguato. Un allergologo può impostare tuo figlio sulla strada giusta per un controllo a lungo termine, aiutandoti a creare un  piano d'azione  con obiettivi di trattamento. Con la giusta terapia, il bambino può dormire tutta la notte, evitare di perdere l'asilo nido o la scuola e respirare più facilmente.

Per la somministrazione dei farmaci, sarà indicato un  inalatore con un distanziatore o un dispositivo chiamato camera di contenimento, che aiuta a garantire che tutto il farmaco raggiunga i polmoni. Un'altra opzione è un nebulizzatore, una macchina che include un tubo del compressore e una maschera per aiutare a somministrare il farmaco.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione