TEMPO LIBERO

Aerobica e stretching da fare a casa con i bambini

I bambini durante il periodo di distanziamento sociale devono fare aerobica e stretching, con movimenti consigliati in base all'età. E' quanto propone l'OMS, anche perchè l'attività fisica favorisce il risposo ma aiuta anche a ridurre l'aggressività.
LEGGI IN 3'

Fare aerobica e stretching con i bambini a casa è molto importante, soprattutto in questo periodo di distanziamento sociale. Secondo le indicazioni dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), l’attività fisica dovrebbe essere svolta in base all’età:

  • Bambini con meno di 5 anni: i neonati sotto l’anno di vita dovrebbero essere attivi fisicamente più volte al giorno e in vari modi, soprattutto giocando a terra; i bambini sopra l’anno di vita dovrebbero trascorrere almeno 180 minuti al giorno (non necessariamente consecutivi) in movimento.
  • Bambini e ragazzi dai 5 ai 17 anni: almeno 60 minuti al giorno cumulabili di attività fisica da moderata a intensa, includendo esercizi di rafforzamento dell’apparato muscolo scheletrico per almeno 3 volte a settimana.

Come possono promuovere l’attività fisica i genitori?

  • Dare l'esempio, se i genitori sono attivi anche i figli lo saranno.
  • Scegliere attività adeguate all’età e allo sviluppo.
  • Creare luoghi sicuri in cui giocare.
  • Evitare l’utilizzo di televisori, tablet e cellulari per i bambini fino a 4 anni. Limitare per i bambini e i ragazzi l’utilizzo dei device a determinate ore del giorno e a un massimo di 2 ore al giorno.

Attività trasversali per tutte le fasce di età

  • Il movimento libero: ballo, salti, capriole, stretching, per migliorare la coordinazione dei movimenti
  • la musica per favorire il movimento/coordinazione e stimolare il linguaggio, l’apprendimento
  • il disegno e la manipolazione con paste modellabili per stimolare la creatività, la motricità fine e gli aspetti sensoriali

Le attività consigliate per bambini dai 2 ai 3 anni

Incoraggiare il bambino a mimare le movenze del mondo animale: strisciare come un serpente, saltare come una rana, galoppare come un cavallo o camminare come un orso a quattro zampe. Realizzare dei percorsi domestici di “psicomotricità”.

Far camminare il bambino (un piede dietro l’altro) su un filo di scotch colorato o di carta messo sul pavimento; per aumentare la difficoltà si possono fare delle richieste come grattarsi la testa, o camminare ad occhi chiusi.

Le attività consigliate per bambini dai 3 ai 4 anni

Saltare la corda: con un tappeto morbido e una corda creare un ostacolo da saltare.

Gioco dello specchio: porsi di fronte al bambino, a circa un piede di distanza, e invitarlo a copiare tutti i movimenti. Allungare le braccia verso il cielo, in avanti e di lato, correre sul posto, imitare una scimmia, una rana o qualsiasi animale. Cambiare ruolo ora è l’adulto a copiare i movimenti del bambino.

Le attività consigliate per bambini dai 5 ai 7 anni

Il ballo del cuscino: posizionare un cuscino per terra, mettere una musica ritmata e iniziare a ballare, uno dei giocatori dice “cuscino”. Chi riesce a sedersi sul cuscino per primo, vince.

Raggiungi il palloncino: appendere un palloncino con una corda alla porta, più in alto rispetto alla lunghezza del braccio del bambino, quindi sfidarlo a toccare il palloncino con la mano. Contare quanti salti si riescono a fare toccando il palloncino.

Percorso a ostacoli: creare un percorso ad ostacoli divertente che includa diversi movimenti (saltare, strisciare, camminare su una linea con un piede, andare a zig zag, ecc).

Le attività consigliate per bambini dagli 8 agli 11 anni

Catena di movimenti: una persona inizia il gioco eseguendo un movimento a piacere, il giocatore successivo esegue il primo movimento e ne aggiunge un altro, e così via per ogni giocatore, formando una catena di movimenti. Si continua finché la sequenza della catena non viene interrotta (per errore o per dimenticanza). L’ultimo giocatore che esegue correttamente tutti i movimenti della sequenza è il vincitore.

Salto in lungo: tracciare 5-10 linee con lo scotch di carta, ciascuna a circa 20 cm di distanza, sul un tappeto. Partendo dalla prima linea, iniziare a saltare per vedere quante strisce vengono superate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta