PRIMA INFANZIA

L’acqua frizzante fa male ai bambini?

LEGGI IN 1'

L’acqua frizzante ha un sapore piccantino e spesso viene preferita perché stimola la digestione ed è più invitante della naturale. Ma è giusto darla ai bambini? 

Probabilmente può essere un buon compromesso per i bambini che non amano l'acqua naturale e i genitori che sono contrari alle bibite gassate.

Per quanto riguarda i neonati non devono berla come non devono bere qualunque tipo di acqua prima dei 6 mesi, in quanto dato che nel latte materno o artificiale è già presente l’acqua, lo stomaco verrebbe riempito ulteriormente.

Fino ai 4 anni è bene evitare anche perché rischierebbero delle coliche gassose anche perché alcuni tipi di acque minerali possono contenere troppo sodio e altri minerali che possono essere difficili da gestire per i reni del bambino. 

E per i più grandicelli? Probabilmente saranno attirati dall’acqua con le bolle, sicuramente meno “noiosa” della naturale, per cui è possibile offrirla loro, optando per l’acqua naturalmente gassata, meglio di quella minerale con aggiunta di anidride carbonica.

Ad ogni modo, è sempre meglio bere l’acqua frizzante priva di calorie rispetto alle bevande zuccherate e ai succhi di frutta. Naturalmente anche con i bimbi grandi serve buon senso. Anche il buon esempio in casa può fare la differenza, in modo da non farla diventare un'abitudine.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione