STILI E TENDENZE

Abbigliamento per la palestra: come vestirsi per essere chic ma comoda

LEGGI IN 2'

Una trappola in cui spesso cadiamo è pensare che come vestirci sia una questione solo nostra, che non ha conseguenze sul mondo esterno. In realtà nessuno può dirci cosa indossare e la nostra libertà di scelta del look resta sacra, tuttavia essere pulite e in ordine è anche una questione di rispetto nei confronti degli altri. Quando siamo in mezzo ad altre persone, evitare la sciatteria, preferendo invece un outfit semplice ma decoroso, è infatti obbligatorio.

Il problema si pone soprattutto in alcune situazioni dove la comodità solitamente regna sovrana. Parliamo in particolare della palestra e dei luoghi dove si fa sport, dove spesso e volentieri si possono notare scelte di abbigliamento non proprio adeguate, con capi usurati o addirittura strappati e beauty look in stile "mi sono appena svegliata".

Ecco, una cosa che le donne forse sottovalutano è che questa scelta di stile shabby non paga né a livello di socialità, ma neanche a livello pratico, nel senso che avremo sempre meno voglia di andare in palestra se quando ci guardiamo nei mille specchi dei fitness studio, vediamo un'immagine riflessa che non ci piace e non aiuta a motivarci.

Non è infatti un mistero che più ci vediamo belle e in ordine e più sale la nostra autostima. Quindi, anche l'abbigliamento per la palestra e in generale il nostro total look va curato al meglio. Questo non vuol dire stile da red carpet, ma comunque un outfit che coniughi la praticità all'estetica.

Scegliamo una tuta, preferibilmente tinta unita e in toni scuri. Ci aiuta a vederci più magre e soprattutto si notano di meno eventuali macchie di sudore. Sotto va benissimo una t-shirt, preferibilmente in tessuto tecnico, che lascia traspirare la pelle ed è perfetta per il nostro fitness look femminile e bello da vedere.

In alternativa possiamo indossare anche pantaloni tipo fuseaux, anche in questo caso scuri, con dettagli a contrasto, magari piccole bande catarifrangenti, che ci permettono anche di fare jogging fuori dalla palestra. Sopra va bene una canotta tecnica o una brassiere sportiva, che comprime i pettorali per evitare sollecitazioni fastidiose al seno, che possono renderci difficili i movimenti.

In commercio ne esistono di molto carine e comode, in tessuti elasticizzati e colori sgargianti, perfetti per essere abbinati al pantalone nero, blu o grigio. Portiamo sempre con noi una giacca con zip, per quando finiamo l'allenamento, scegliendola in colori tono su tono o complementari.

Per quanto riguarda le scarpe da ginnastica, l'unica cura è che siano sempre pulite (l'ideale è avere un paio solo per la palestra) e integre, per il resto scegliamo noi il modello che più si adatta alla disciplina che stiamo seguendo.

Ultima nota, in palestra niente make-up, ovviamente. Il sudore fa sciogliere il trucco e in ogni caso la pelle deve respirare. Però prevediamo un'acconciatura che possa restare ordinata, come una coda di cavallo o una treccia, che si mantengono perfette anche dopo lunghe sessioni sportive.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta