TRUCCHI E SOLUZIONI

Il cambio stagione invernale

LEGGI IN 2'

Un armadio rinnovato
Ci sono cose che non si possono evitare e il cambio di stagione è una di queste. Freddo e brutto tempo significano che è venuto il momento di far definitivamente posto a maglioni, giacche e cappotti che ti accompagneranno fino alla prossima primavera.
Per evitare che il caos abbia la meglio e ti trasformi in una vittima dello stress da “armadio impazzito”, occorre effettuare questa operazione seguendo un metodo rigoroso.

Ecco dunque alcuni consigli per diventare delle perfette scienziate dell’ordine:

Via tutto!

Prima di sfoggiare la tua collezione autunno/inverno svuota l’armadio da quella primavera/estate. In sostanza bisogna tirare fuori tutto e una volta che gli spazi saranno liberi, procedi con un’accurata pulizia interna.

Operazione interno pulito

Il cambio di stagione è un’occasione irripetibile per lavare l’armadio. Per prima cosa elimina la polvere con un panno secco e poi passa uno straccio inumidito con acqua e detergente per vetri. Ricordati di passare anche le grucce che poi andranno accuratamente asciugate.

È il momento di scegliere

È difficile ma qualcuno lo deve pur fare, è il momento di scegliere quali indumenti tenere, quali gettare e quali dare in beneficenza. È complicato, ma bando ai sentimentalismi e al golfino delle medie, per lasciare spazio a ciò che effettivamente può essere utile e ancora indossato.

L’estate in soffitta

La cosa più difficile di questa fase è non piangere al ricordo delle vacanze ormai lontane. Per il resto si tratta solo di riporre canotte, maniche corte e pinocchietti in contenitori piuttosto ampi, suddivisi per tipologia d’indumento. Per una garanzia di pulizia scegli scatole di plastica con chiusura ermetica.

Contro tarme e cattivi odori

Se non sopporti l’odore della naftalina, puoi evitare i cattivi odori creando dei sacchettini profumati. Prendi due foglie di alloro, cinque chiodi di garofano, una bustina di tè, una o due spighe di lavanda, due pezzettini di legno di cedro e un cucchiaio di bicarbonato, metti tutto dentro un fazzoletto di cotone e chiudi con uno spago.

Il regno dell’ordine

L’ultimo atto è dedicato al riempimento dell'amadio con i vestiti dell’inverno. Ma attenzione, per un vero armadio ordinato procedi con una certa logica: prima metti i capi che utilizzerai con meno probabilità e lascia gli spazi più a portata di mano per gli abiti quotidiani.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione