2019/12/12 05:02:2029284
2019/12/12 05:02:2013914

TRUCCHI E SOLUZIONI

Come avere bicchieri brillanti lavandoli in lavastoviglie o a mano

LEGGI IN 5'

A tutte capita di tirare fuori dalla lavastoviglie i bicchieri e di trovarli opachi e spenti, senza lucentezza. Colpa della patina bianca che si crea a causa del calcare, molto difficile da eliminare senza i giusti prodotti e un po’ d’esperienza. Vediamo insieme quali sono i trucchi per avere bicchieri brillanti - sia a mano sia in lavastoviglie – e farli tornare come nuovi. Esistono tre tipi di cause per la formazione delle patine sui bicchieri: riconoscerle serve a capire se le stoviglie sono salvabili o no.


Bicchieri opachi a causa del calcare

Saranno presenti delle venature biancastre che vengono via con un buon detersivo a base di limone o aceto, come vedremo in seguito.


Bicchieri opachi a causa del sale

Le macchie sono più estese e di colore bianco – solitamente queste vengono via già con acqua corrente.


Bicchieri opachi a causa del deposito di detersivo

Macchie simile a quelle dovute al sale – in alcuni casi sono colorate, a seconda del detersivo utilizzato e - come per le altre - basterà dell’acqua corrente.

Prima di iniziare a lavarli, controlla sulla confezione se sono bicchieri adatti al lavaggio in lavastoviglie. Valuta bene se è il caso di preferire un lavaggio a mano – soprattutto se si tratta di bicchieri delicati o preziosi. Quest’ultimi non vanno mai messi in lavastoviglie: devi lavarli con un detersivo non troppo aggressivo, perché altrimenti rischieresti di corroderli. A volte anche solo un forte getto d’acqua potrebbe bastare a incrinarli o romperli definitivamente.

Poniamo sempre l’accento sull’importanza della prevenzione. Quando lavi i tuoi bicchieri a mano usa sempre un sapone liquido arricchito con aceto o limone. L’acidità di questi ingredienti contrasta la formazione dell’antiestetica patina opaca, che in questo modo farà davvero fatica a riformarsi. Un trucchetto della nonna consiglia di spruzzare sui bicchieri – prima del lavaggio - una soluzione fatta di acqua e zucchero. Questo vale sia per il lavaggio in lavastoviglie che in quello a mano. Se vuoi prevenire la fastidiosa patina, non aspettare troppi anni prima di lavare quei bicchieri di cristallo che tieni come una reliquia nella vetrinetta.

Durante il lavaggio a mano, non usare spazzole o spugne troppo usurate. Per pulirli a fondo e ottenere ottimi risultati, basta usare la dose consigliata di detersivo liquido e una spugna delicata. Per il lavaggio a mano dei tuoi bicchieri affidati sempre a prodotti in commercio da molti anni e dalla fama consolidata, risparmiare troppo sul prodotto vuol dire mettere a rischio le tue stoviglie. Ricordati che l’aceto e il limone sono in assoluto gli ingredienti fondamentali contro lo sporco duro sui bicchieri. Acquista prodotti a base di uno dei due ingredienti e vedrai sin da subito un miglioramento.

Ecco una tecnica naturale per far splendere i bicchieri

Se il normale lavaggio a mano non dà i risultati sperati, tieni a portata di mano una pentola con acqua, aceto, limone, il tuo detersivo liquido di fiducia, un panno di lino o dei fogli di giornale. Prendi i tuoi bicchieri – spolverali se sono fermi da troppo tempo nella vetrinetta – e sciacquali con il detersivo liquido. Fai bollire l’acqua assieme ad un bicchiere di aceto. Quando l’acqua sarà abbastanza calda, spegni il fuoco ed immergi i bicchieri sporchi nella pentola. Lasciali riposare con il coperchio chiuso per almeno mezz’ora. Finito il periodo di ammollo, prendi i bicchieri e passali in una bacinella, dove hai precedentemente spremuto il succo di un limone. Asciugali con un foglio di giornale e vedrai che saranno brillanti come appena acquistati. Se non hai asciugato bene i bicchieri con il foglio di giornale prova con un panno di lino. Assorbe perfettamente e non lascia tracce di polvere né macchie di calcare.

Come pulire i bicchieri opachi dalla lavastoviglie

Vediamo adesso come lavare i bicchieri in lavastoviglie senza rovinarli. Prima di ogni cosa ricordati sempre di mettere un buon anticalcare ogni volta che azioni l’elettrodomestico. Questo ti aiuterà a prevenire la formazione del calcare – dovuto spesso alla troppa durezza dell’acqua - che si manifesta appunto con la patina bianca.

Il brillantante farà poi la sua parte, aiutandoti a mantenere la lucentezza dei tuoi bicchieri nel tempo. Ti consigliamo ad esempio Pril Gel Caps, un gel concentrato multifunzione che sgrassa a fondo con la forza di mille limoni, o le pastiglie per lavastoviglie multifunzione che fanno brillare i tuoi bicchieri senza bisogno di pretrattare. Il detersivo deve essere delicato e di buona qualità, diffida dai prodotti troppo economici e scadenti.

Evita di prendere iniziative fai da te come ad esempio riempire la vaschetta della tua lavastoviglie con il normale sale da cucina. Rischieresti di rovinare i tuoi bicchieri e tutte le stoviglie in genere. Molti detersivi contengono già tra gli ingredienti la giusta dose di sale per tenere lontani gli aloni. Basta conoscere i prodotti giusti.

Se non sei soddisfatta del lavaggio dei bicchieri offerto dalla tua lavastoviglie – dopo aver aggiunto l’anticalcare – puoi provare a aumentare la temperatura durante il lavaggio, sempre a patto che i bicchieri siano abbastanza resistenti. Con il calore tutte le impurità verranno via. Usa un termometro per misurare la temperatura dell’acqua di casa tua. Se non raggiunge i 60° aumenta manualmente la temperatura dello scaldabagno. Se il problema del calcare in casa è davvero forte, installa un addolcitore d’acqua. Ti eviterà – oltre alla patina bianca sui bicchieri – anche la formazione di calcare su lavandini, vasche da bagno e wc, preservando tutti gli elettrodomestici

Ricordati di aggiungere sempre il brillantante, nelle dosi consigliate sulla confezione. Questo prodotto è fondamentale per un risultato perfetto, perché permette all’acqua di scivolare via dai piatti grazie alla sua composizione fluida. Già da solo riuscirà così ad evitare il formarsi delle tracce di calcare e cibo prima che i bicchieri si asciughino. Se la lavastoviglie non riesce a rimuovere il cibo o il calcare in eccesso, utilizzando un buon brillantante eviterai il ristagno e la formazione delle antipatiche goccioline.  


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione