2019/07/17 13:37:1746430
2019/07/17 13:37:1717627

PULITO IN 7 PASSI

Lavare i piatti a mano

LEGGI IN 2'

Per chi non ha una lavastoviglie, il lavaggio a mano è una necessità e, spesso, una perdita di tempo e energie. C'è poi chi preferisce il lavaggio a mano sempre, per avere un maggior controllo sul risultato e prendersi cura delle stoviglie più delicate e preziose. Tu da che parte stai? Che sia una scelta "obbligata" o meno, ecco una breve guida con trucchi e segreti per lavare i piatti a mano in modo efficiente ed efficace (scopri anche come lavare a mano i panni più delicati). 

Per risparmiare

L’ideale è avere a disposizione due lavelli: uno per il lavaggio, l'altro per il risciacquo. In alternativa, puoi utilizzare per il risciacquo una bacinella di plastica. Per lavare i piatti nel modo migliore e risparmiare acqua riempi un lavello di acqua calda, aggiungi il detersivo per piatti, eviterai così di insaponare le stoviglie una ad una sotto l’acqua corrente.

L’ordine giusto

Per ottimizzare l’uso di acqua e detersivo organizzati con un certo ordine. Inizia con le stoviglie meno sporche, più piccole e delicate, come bicchieri e posate, passando poi ai piatti e infine alle pentole. Man mano che si insaponano, disponile nel lavello o nella bacinella predisposta per il risciacquo.

Lo sporco difficile

Metti in ammollo in acqua calda le pentole più sporche subito dopo aver cucinato, eviterai che i residui si secchino. Il lato abrasivo delle spugnette è utile per eliminare le incrostazioni senza troppa fatica, ma non va mai utilizzato su pentole o padelle con rivestimento antiaderente. 

Il risciacquo

Sciacqua tutte le stoviglie in acqua corrente tiepida posizionandole in modo ordinato e capovolte nell’apposito scolapiatti. Usa l’acqua fredda per togliere residui di amidi e latticini, poiché con l’acqua calda potrebbero diventare gommosi e difficili da eliminare.

Cristalli brillanti

Oggetti in cristallo come coppette, centrotavola, posacenere, si lavano con detersivo per piatti e si sciacquano con acqua e aceto per renderli più brillanti. Per evitare le macchie di calcare asciuga subito con il canovaccio bicchieri, posate e pentole d’acciaio.

E per finire…

Stoviglie sporche di pesce o uova vanno pulite separatamente. Usa mezzo limone per togliere i cattivi odori e una volta terminato il lavaggio non tralasciare di lavare il lavello con un detergente specifico. Sciacqua con cura anche le spugnette e strizzale bene per evitare la formazione di muffe ed odori.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione