2019/08/20 19:25:5532126
2019/08/20 19:25:5513639

PULITO IN 7 PASSI

Come smacchiare le lenzuola ingiallite o macchiate di sangue

LEGGI IN 4'

Con l’arrivo dell’estate comincia l’incubo delle notti insonni, passate a rigirarsi tra lenzuola e federe bollenti. Di dormire con l’aria condizionata accesa per tutta la notte non se ne parla, ma forse una soluzione c’è. Basterebbe recuperare quelle lenzuola bianche di lino o cotone spesso, fresche e resistenti come non se ne fanno più, che la nonna ci regalò tempo fa! Forse erano parte del suo corredo, quindi in che condizioni saranno? Dopo aver frugato nell’armadio, eccole, trovate, ma… sono tutte ingiallite! Con il passare del tempo purtroppo capita che i tessuti di lino e cotone perdano il loro bianco candido, specie se riposti al chiuso di armadi e cassetti. Niente paura, c’è una soluzione a tutto: ecco come smacchiare lenzuola ingiallite dal tempo!

Come pulire lenzuola ingiallite

Prima d’infilare le lenzuola della nonna in lavatrice, devi necessariamente sottoporle a un pretrattamento o il lavaggio in lavatrice a poco riuscirà contro quell’orribile alone giallo che le ha ricoperte! Immergi le tue lenzuola in una bacinella grande a sufficienza per contenerle comodamente, in cui avrai versato acqua, sale grosso e bicarbonato. Le quantità? Considera 2 o 3 cucchiai di sale e bicarbonato per ogni litro d’acqua. In alternativa, alla dose di bicarbonato puoi provare con mezzo bicchiere di aceto bianco. Dovrai lasciarle in ammollo per un bel po’ per ottenere un buon risultato, anche tutta la notte. A questo punto lavale in lavatrice in acqua calda (50°C) e, per completare l’azione sbiancante, puoi aggiungere nell’apposita vaschetta della soda (non caustica) o del succo di limone. Vedrai l’effetto finale: smacchiare lenzuola bianche ingiallite è un gioco da ragazzi!

Di pretrattamenti possibili per smacchiare lenzuola di lino o cotone ingiallite ce ne sono molti altri: alcuni si basano sui rimedi naturali che conosciamo e che sempre ci vengono in aiuto nelle nostre piccole avventure domestiche, altri sono a base di prodotti chimici. Un’altra soluzione, ad esempio, può essere quella del cremor tartaro, un sale acido dall’azione lievitante che puoi versare in una bacinella d’acqua in cui lasciare in ammollo le tue lenzuola per tutta la notte. O ancora, se hai un pentolone molto grande, di quelli da ristorante, puoi far bollire le lenzuola a fuoco medio per 20 minuti in acqua, succo di limone e sale; se l’alone giallo è circoscritto ad un punto, puoi provare a sfregare delicatamente la parte con una cremina ottenuta impastando bicarbonato, scaglie di sapone di Marsiglia e detersivo per piatti incolore, oppure bicarbonato, talco veneto, aceto bianco e acqua ossigenata.

Al termine di ogni trattamento, lava sempre le lenzuola in lavatrice e, per quanto riguarda il capitolo asciugatura, evita di stenderle al sole! La prossima volta che le riporrai nell’armadio, avvolgile nella carta velina: sapevi che protegge i tessuti dall’umidità?


 

Come smacchiare lenzuola sporche di sangue


Già che siamo in tema di lenzuola, è ora di affrontare anche un altro spinoso argomento: come lavare lenzuola sporche di sangue. Una piccola ferita, un po’ di sangue dal naso o un pizzico di zanzara che ci siamo grattate furiosamente durante la notte: le possibilità di macchiare le lenzuola di sangue non sono così rare.

Nel caso del sangue, l’ideale sarebbe intervenire subito, perché se fresco, si rimuove abbastanza facilmente dai tessuti. Come? Niente di più banale: con acqua fredda. Se la macchia resiste, puoi provare a sfregarci anche il sapone di Marsiglia: l’importante è sempre usare acqua a temperatura molto bassa, perché il calore fa penetrare il sangue nella trama del tessuto.

Per macchie piuttosto vecchie, invece, le cose si complicano, ma non temere: un rimedio si trova sempre!
Puoi provare con qualche goccia d’acqua ossigenata versata direttamente sulla macchia: grazie all’ossigeno liberato a contatto con le fibre, rimuove facilmente il sangue secco. Dopo qualche secondo si formeranno delle bollicine bianche, che tamponerai con un panno assorbente. Mi raccomando, usa l’acqua ossigenata solo su lenzuola di cotone, non di seta, né sintetiche!

Anche l’alcool etilico è piuttosto efficace contro le macchie di sangue incrostato: le scioglie facilmente e l’applicazione è davvero rapida. Puoi usarlo sui tessuti per cui l’acqua ossigenata non è indicata ma, in ogni caso, ti consigliamo di provare l’effetto dell’alcool prima su un angolo nascosto di tessuto, perché comunque può scolorirlo.

Ti starai chiedendo allora come togliere le macchie di sangue dalle lenzuola colorate? La soluzione più rapida, in questi casi, è acquistare una praticissima confezione di smacchiatore specifico per le macchie di sangue!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione