2018/12/11 06:59:573824

PULITO IN 7 PASSI

Come pulire il gres porcellanato, opaco e quello a effetto legno

LEGGI IN 4'

Il gres porcellanato è uno dei materiali preferiti per rifinire le pavimentazioni di molte case moderne. Sta prendendo sempre più piede, sostituendo spesso il parquet e le pietre, proprio per la sua estrema versatilità. Grazie alle tecnologie digitali – e particolari smalti - è ormai possibile conferirgli qualsiasi aspetto, texture e colore. In commercio ne esistono d’infinite tipologie: effetto pietra naturale, terracotta e parquet – uno dei più venduti. Il prezzo, inoltre, è molto più basso rispetto alle classiche superfici utilizzate in passato, è facile da posare e semplice da pulire! Sai però con precisione come pulire il gres porcellano nelle sue varie declinazioni?

Gres porcellanato: pulizia

Per prima cosa, dobbiamo distinguere due grandi categorie di gres porcellanato: gres con superficie ruvida e con superficie levigata. Il primo è quello naturale, lo strutturato e il lappato opaco. Per levigato, invece, s’intende il lappato lucido.

Come pulire gres porcellanato opaco e ruvido?

Se devi pulire un gres con superficie ruvida – e quindi naturalmente opaca – togli tutta la polvere in eccesso. Questo tipo di pavimento ha un livello bassissimo di assorbenza delle macchie, ma necessita comunque di qualche accortezza. Il suo difetto – infatti - è proprio quello di trattenere la polvere negli interstizi creati dalla texture ruvida. Lo sporco da calpestio rimane bloccato soprattutto nelle venature della versione opaca e strutturata. Dopo aver tolto tutta la polvere in eccesso, ti consigliamo di trattarlo con un detergente specifico. È vero che è un materiale molto resistent,  ma richiede comunque una cura delicata per mantenerlo bello nel tempo. Il Bref Brillante Superfici Brillanti fa al caso tuo. È perfetto per parquet, marmo, granito ed altre pietre naturali e – ovviamente – il gres (se trattato).

Vediamo adesso come pulire il gres porcellanato lucido

Per spolverare questo tipo di gres puoi affidarti a un morbido panno in microfibra. Toglie tutta la polvere da calpestio in eccesso e non graffia il tuo pavimento. A questo punto puoi prendere un secchio con acqua tiepida e aggiungere il tuo detergente specifico per superfici pregiate. Non usare mai la cera pura – o altri prodotti oleosi - sul gres porcellanato lucido, perché rimarrebbero in superficie creando una patina scivolosa e anche pericolosa! Scegli sempre un prodotto che evapora velocemente senza il bisogno di risciacquare. È un materiale resistente, ma devi evitare che si creino macchie d’umidità.

Se il tuo pavimento è spento, pieno di aloni e macchie che spuntano in controluce, ecco come effettuare la pulizia del gres porcellanato opaco. Oltre alla manutenzione ordinaria - che prevede come sempre prima la rimozione della polvere - nel caso in cui la superficie appaia meno luminosa del solito avrai bisogno di una pulizia straordinaria. Evita il passaggio di rulli abrasivi che rovinerebbero lo strato superficiale aprendo dei micro pori in cui si anniderebbe lo sporco più ostinato! 

Se hai appena ristrutturato casa, subito dopo la messa in posa, fai impermeabilizzare il tuo pavimento. Per ritrovare la lucidità originale, invece, segui questi semplici consigli. Prima di qualsiasi altro trattamento, metti in un secchio dell’acqua tiepida e un po’ di ammoniaca – o usa un detergente che ne abbia all’interno una piccola percentuale. Come sai, l’ammoniaca sgrassa in modo eccellente! Nel caso di pavimenti con superficie levigata, procurati un panno in microfibra per asciugare bene l’acqua in eccesso dopo aver passato lo straccio. Solo così eviterai la formazione di aloni dovuti all’umidità. Ricordati poi che sul gres le macchie vengono via più facilmente quando sono ancora fresche, non rimandare mai una pulizia più approfondita!

Uno dei pavimenti che va per la maggiore in questo momento è il gres porcellanato effetto legno, vediamo allora come fare una corretta pulizia. Per tutti i pavimenti in gres sono fondamentali – oltre alla pulizia ordinaria che farai ogni settimana – la pulizia durante la posa e la pulizia di fine cantiere. La prima sarà sicuramente eseguita dal professionista che porta a termine la messa in posa. Le fughe vengono riempite con uno stucco specifico. È quindi di estrema importanza procedere all’eliminazione dello stucco in eccesso dal pavimento prima che si secchi. Quando è ancora morbido, il professionista al quale ti sei affidata prenderà una spugna imbevuta d’acqua e procederà a pulire le fughe con movimenti leggeri ma precisi. Assicurati quindi che questa pulizia venga effettuata nel giusto modo altrimenti – soprattutto per il gres ad effetto legno – la superficie ruvida tratterrà lo stucco e non sarà più possibile eliminarlo.

Per pulizia di fine cantiere s’intende, invece, il lavaggio acido che servirà a togliere in modo definitivo tutti i residui del cantiere come la colla, la pittura e la polvere. Il professionista spazzerà il pavimento per togliere la polvere accumulata dopo i lavori in casa. In seguito userà un detergente acido specifico diluito in acqua passandolo su tutta la superficie con uno straccio o un mocio. A questo punto il detergente deve agire qualche minuto, per rendere più facile la fase della disincrostazione. Con una spugna abrasiva si andranno a togliere tutte le macchie più dure fino alla loro completa eliminazione. Per finire si risciacqua tutto con abbondante acqua raccogliendo con qualche straccio tutti i residui di sporco. Verifica sempre che tutto sia fatto nel giusto modo: se la posa - e la pulizia che segue – sono fatte nel giusto modo tenere in ordine quotidianamente il tuo pavimento in gres effetto legno sarà un gioco da ragazzi!

Pulizia ordinaria: come pulire il gres porcellanato effetto legno

Quello a effetto legno è sicuramente una delle tipologie di gres porcellanato più resistenti in commercio, che richiede pochi interventi di manutenzione straordinaria. Per iniziare, spazza il tuo pavimento – aiutandoti anche con un panno che ti permetterà di raggiungere le parti più ruvide. Usa poi un detergente delicato specifico, ad esempio - se è trattato - utilizza il Bref Brillante Pavimenti Pregiati – diluendolo in acqua tiepida. Anche in questo caso, evita assolutamente prodotti oleosi per non rovinarlo. Se vuoi renderlo lucido, puoi usare una levigatrice – con rulli specifici – ma non esagerare perché dopo troppi trattamenti potresti compromettere l’integrità superficiale del tuo pavimento! Scegli sempre prodotti specifici e delicati per la cura del tuo gres porcellanato!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione