IDEE VERDI

Profumare la casa in modo naturale

LEGGI IN 2'

Le profumazioni per la casa e i deodoranti ambientali sono alleati formidabili per coprire gli odori sgradevoli dovuti alla cottura del cibo, ma anche all’inefficace sistema aspirante, così come alle tubature spesso intasate o guaste.
Le profumazioni chimiche acquistate nei supermercati, però, si rivelano spesso un’arma a doppio taglio per i nasi più sensibili e i soggetti allergici che non solo riconoscono all’istante la provenienza "artificiale" del prodotto, ma ne sono spesso infastiditi dai fastidiosi sintomi da essi provocati, come il mal di testa o la nausea.

Ecco che è possibile venire incontro ai nasi più delicati con profumazioni 100% naturali, capaci di rendere il tuo ambiente fresco e aromatizzato, senza creare fastidi o senza far rimpiangere gli odori sgradevoli che questi profumi vanno in realtà a coprire.

Il primo "rimedio della nonna" sfrutta la frutta di stagione, ottima alleata contro gli odori e perfetta per non rinunciare al tuo spirito sostenibile e green. Bucce di arancia o mandarini sono le soluzioni migliori da far essiccare in forno a temperatura bassa (50°/60°) per almeno un paio d’ore. Infila quindi le bucce in sacchetti di garza o in sacchetti di plastica precedentemente forati e lascia che l’aroma si diffonda per la casa.

Non solo l’arancia e il mandarino, le combinazioni di frutta da utilizzare sono tantissime e le loro parti tutte efficacissime. Tra gli abbinamenti consigliati ci sono:
- bucce di mela e agrumi vari;
- il nocciolo dell’albicocca o quello della pesca.

I fiori sono il secondo ingrediente indispensabile per regalare alla tua abitazione quell’incredibile sensazione di freschezza e di pulizia duratura nel tempo. Regina della casa è la lavanda che sul finire della primavera esplode in colori e profumi inebrianti efficaci per profumare delicatamente la tua casa e i tuoi armadi.
Ci sono poi gli olii essenziali naturali, acquistabili in erboristeria, ovvero le profumazioni più adatte alla tua casa da scegliere a discrezione dell’ambiente in cui saranno utilizzati.
Ecco qualche consiglio per abbinare la giusta fragranza ad un determinato ambiente.
In cucina: perfette le profumazioni agrumate come il pompelmo, l’arancio dolce e amaro, il bergamotto e il limone, ma anche quelle più aromatiche come il rosmarino, la salvia o il basilico.
In soggiorno: per il luogo di convivialità e relax si devono preferire le essenze derivate dai fiori preferiti, dalla magnolia all’iris, ma anche i caratteri più legnosi, specialmente per gli ambienti più "maschili".
In camera da letto: il sonno è stimolato dalle fragranze "rilassanti" come la camomilla, la lavanda, la melissa o gli aromi balsamici che favoriscono la respirazione.
In bagno: sono d’obbligo le profumazioni fresche dei fiori di primavera, come la rosa, ma anche le essenze del sandalo e del mirto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta