GUIDE ECO

Un inverno eco-compatibile

LEGGI IN 3'

Abbassa il riscaldamento

In inverno la temperatura ideale da mantenere in casa grazie ai termosifoni si aggira tra i 18 e 20 gradi. Ogni persona, dopo solo mezz’ora che è in una stanza, grazie alla sua produzione di energia, aumenta il calore generale di circa 1 o 2 gradi. Ricordati che un grado di differenza non è affatto poco: equivale al risparmio del 7% di energia sul totale consumato.

Per regolare la temperatura interna puoi usare varie tecniche e dispositivi a seconda del tipo di impianto che usi. Il classico riscaldamento centralizzato, ad esempio, ti impedisce di stabilire la temperatura all’interno della tua casa, a meno che non installi nei termosifoni delle valvole termo-meccaniche per regolarla manualmente.

Controlla la caldaia

L'inizio dell'autunno è il periodo migliore per verificare se la caldaia è ancora efficiente. Scoprire l'esistenza di un guasto all'arrivo del freddo è quanto di peggio ti possa capitare. Pertanto conviene essere previdenti: chiama un tecnico che svolga la manutenzione annuale della caldaia almeno un mese prima dalla data di accensione.

Inoltre, una caldaia non perfettamente efficiente aumenta il consumo di gas e la spesa sulle tue bollette. Ogni 2 o 3 anni, durante i mesi estivi, controlla che i fumi siano a norma di legge e fai verificare lo stato delle tubature. Il cattivo isolamento dell'impianto può comportare un'inutile e notevole dispersione del calore proveniente dalla caldaia. Infine, se possiedi in casa un vecchio impianto a gasolio, sostituiscilo con uno a condensazione alimentato a gas.

Installa i pannelli solari

I pannelli solari si installano sul tetto della propria abitazione e servono a produrre, grazie all’energia pulita del sole, acqua calda che può essere impiegata sia per uso domestico sia per preriscaldare l’acqua destinata al riscaldamento.

Hanno il grande vantaggio di essere molto convenienti a livello economico. Infatti, l'acqua riscaldata durante le ore del giorno viene mantenuta in serbatoi termici che garantiscono un'autonomia di molte ore.

Aria e acqua

Piuttosto che arieggiare le stanze con le finestre socchiuse per diverse ore, spalancale per pochi minuti per poi richiuderle. Cerca inoltre di non ostacolare la circolazione dell’aria calda coprendo i radiatori con i tanto diffusi “copri-termosifoni”.

Installare degli impianti raccoglitori delle acque piovane e ciò che accumuli nelle brutte giornate usalo per innaffiare le piante dell’orto o del giardino. Economicamente il vantaggio è rilevante, visto che si tratta di una risorsa gratuita e considerati anche gli aumenti dei costi per ricevere l’acqua potabile.

Non buttare le vecchie coperte

Con l’arrivo dell’inverno anche gli animali nei canili hanno bisogno di un aiuto da parte nostra, perché non tutti hanno la fortuna di godere del calore di una casa e di una cuccia accogliente. Per dar loro una zampa, i canili e le associazioni che li tutelano sparse nei vari comuni d’Italia, raccolgono materiali come coperte, tappeti, cuscini, cucce, maglioni, ma anche qualcosa da mettere sotto i denti.

Quest’anno, prima dell’arrivo delle tarme, approfittane anche tu per fare una pulizia generale degli armadi o della soffitta e farai felice qualche amico a quattro zampe che te ne sarà sicuramente molto grato.

Piccoli gesti quotidiani

Le buone abitudini aiutano te e chi ti sta intorno a vivere in modo più ecologico le attività ovvie e ordinarie. Quando è possibile, soprattutto d’inverno, privilegia la luce solare alle lampadine, cercando di spegnere le luci ogni volta che lasci una stanza e controllando di avere tutte le lampadine a basso consumo.

Infine, non lasciare gli elettrodomestici in stand-by: spegnili completamente ogni qualvolta smetti di utilizzarli, come ad esempio le spie di televisori, computer, modem ecc., in questo modo potrai risparmiare ogni anno circa l’8% dei tuoi consumi di energia elettrica.


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Annalinda

Articolo interessante e utile!!!

5 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione