GUIDE ECO

Riqualificare casa in modo ecologico

LEGGI IN 2'

La grande maggioranza delle abitazioni italiani sono state costruite nel passato senza rispettare regole vincolanti in termini di prestazioni energetiche. Per questo oggi una grande sfida si presenta di fronte a chi desidera dare nuova vita alla propria abitazione, per migliorarne prestazioni e qualità di vita, rendendo gli ambienti domestici più sicuri e rispettosi dell’ambiente.

Una casa più ecologica
Una casa più efficiente non solo permette di ridurre sprechi di energia e produzione di rifiuti, è anche una casa che richiede una minore manutenzione con grandi benefici in termini di conservazione e durata, quindi molto più facile da pulire ed organizzare. Isolamento dell’edificio, infissi che permettono delle prestazioni termiche migliori, impianto di riscaldamento ed impianto idrico, sono tutti grossi investimenti che permettono però un notevole risparmio negli anni a venire e una migliore qualità della vita.

Con un cappotto esterno e l’isolamento adeguato i consumi per il riscaldamento possono più che dimezzarsi, ma il lavoro deve essere eseguito a regola d’arte e accompagnato dalla presenza di infissi di buona qualità. Importante anche rinnovare le pitture e rinnovare i vecchi mobili utilizzando isolanti, colle e vernici ecologiche e che non contengano sostanze nocive.

Ecobonus e detrazioni
Importante anche informarsi su quali siano i bonus e le detrazioni riservati a chi svolga ristrutturazioni o acquisto di elettrodomestici che garantiscono un minore impatto ambientale. In particolare, l'Ecobonus per la riqualificazione energetica, previsto per gli interventi strutturali sull'involucro edilizio quali infissi, pavimenti e coperture, prevede delle detrazioni molto significative.

Ecco infine alcune semplici regole da seguire
- Acquistare solo materiali di qualità: un materiale di buona qualità, più durevole nel tempo permette non solo di migliorare la qualità e la resa della casa, ma anche di aumentarne il valore.
- Cercare di recuperare e riciclare il più possibile: a volte basta un po’ di vernice o di pittura per dare nuova vita a un mobile o una parete, potete semplicemente rifare il look invece di acquistarne una nuova, riducendo anche la produzione di rifiuti.
- Utilizzate materiali e sostanze atossiche: tutto quello che fa bene al nostro pianeta fa bene a tutti noi, meglio quindi acquistare materiali atossici (isolamenti in fibra di cotone, moquette organiche) o cercare vernici ecologiche meno dannose.
- Scegliete risorse locali: utilizzando piante autoctone, pietre locali o altri materiali autoctoni potremo ridurre le emissioni di carbonio legate al trasporto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta