GUIDE ECO

Rimedi naturali contro la muffa

LEGGI IN 2'

All’improvviso notiamo una macchia scura su un angolo nascosto di casa e subito inizia l’allarme. Infatti, la formazione di muffa rischia di compromettere non solo la qualità della casa, ma anche della salute.  

La muffa non è altro che un fungo che può formarsi più facilmente negli ambienti chiusi e più soggetti all’umidità, come il bagno e la cantina. Se non trattata prontamente, la muffa può intaccare la robustezza della parete e delle murature, generando un odore pungente.
Inoltre, nei casi più gravi, le spore di alcune muffe possono causare potenti allergie o sprigionare tossine nocive.

Il modo più efficace di eliminare la muffa è quello di impiegare dei prodotti specifici, ma è altrettanto importante prevenirne la formazione, adottando alcuni accorgimenti. 

Trucchi naturali contro la muffa 

La prima regola per contrastare la formazione della muffa è quella di ridurre la possibilità al fungo di "alimentarsi", tenendo sotto controllo il livello di umidità in casa. Per mantenere il corretto livello di umidità negli ambienti, ricorda di arieggiare frequentemente gli ambienti a rischio. Evita di asciugare i panni in casa, l’umidità sprigionata andrà ad addensarsi su pareti e superfici della casa. Meglio anche non esagerare con le piante d’appartamento che richiedano troppa acqua. 

In bagno, se puoi asciuga le piastrelle dopo aver fatto la doccia e rimuovi eventuali tracce di bagnato nei bordi dei sanitari o negli angoli o fessure più difficili. 
Se hai un bagno cieco, puoi evitare l’accumulo di vapore installando una ventola. In cantina, in garage e negli altri ambienti a rischio è invece indispensabile l'uso di un assorbiumidità, che assorbe l'umido senza usare energia elettrica grazie alle proprietà idroscopiche dei suoi sali

In cucina non dimenticare mai di usare la cappa di aspirazione, soprattutto nel caso di preparazioni a vapore o con pentole d’acqua, ma ricordati che tutti i cibi in fase di cottura sprigionano vapore. 

Per quanto riguarda l’arredamento, oltre a optare per una pittura ecologica e traspirante, delle calci speciali che evitino il proliferare delle spore, evita di posizionare armadi e cassettiere in prossimità di finestre o in bagno.

Se la muffa è già un problema, come eliminarla?

Sulle pareti, negli interstizi o nelle giunture tra le piastrelle in bagno: quando la muffa annerisce le superfici in casa, il nostro consiglio è quello di utilizzare un prodotto specifico e professionale come Ariasana Smuffer: basterà spruzzare il prodotto sulla superficie interessata, e dopo qualche minuto lavare via i residui con un panno umido. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta