2019/08/18 02:06:5515700
2019/08/18 02:06:557777

GUIDE ECO

Guida igiene bimbi, L'evoluzione dell’igiene

LEGGI IN 2'

Il Rinascimento
Questa epoca riporta in auge i canoni estetici classici. Uno dei padri della chirurgia del XVI secolo, un certo Parè, suggeriva tutta una serie di dentifrici a base di pomice, allume (astringente), cinnamomo, ma anche dei caustici (soda) necessari ad uccidere i “vermi della carie”. È l’epoca delle teste incipriate, dei nei finti su viso, spalle, décolté. La toilette di dame e cavalieri esigeva parecchio tempo già a quell’epoca: si trattava il viso con poca acqua e talco profumato; vi si stendeva sopra un unguento fatto con pasta di mandorle e grasso di montone e poi la biacca.

Il viso divenne una tavolozza su cui col bistro si ridisegnavano occhi e sopracciglia e si spennellava un liquido rosso in ben 12 sfumature. Bisogna arrivare al XVII secolo per trovare notizie di veri spazzolini da denti fatti con setole animali. Verso la fine del XVIII secolo ritorna l’interesse per l’igiene del corpo e dell’ambiente con la ricomparsa dei servizi igienici sia pubblici che privati; furono realizzati anche lavatoi e bagni pubblici per le classi più disagiate.

L’Età contemporanea
Nell’800 compaiono le prime tinozze da bagno e man mano cominciano a diffondersi le prime stanze da bagno. Con l'installazione dell'acqua corrente e degli impianti igienici vengono notevolmente incentivate le pratiche igieniche, come l'abitudine di fare il bagno e di lavarsi le mani.

Alla fine del XIX secolo si comincia a capire l’importanza dell’igiene: si assiste alle scoperte microbiologiche dalle quali hanno origine le prime campagne relative all’igiene del corpo e degli ambienti. Anche il sapone, che fino ad allora era a forma di barre, tagliato e venduto a peso dal droghiere, comincia a migliorare: l’impiego di materie prime di qualità consente di ottenere saponi con odore gradevole.

Il progresso industriale consente il nascere delle prime industrie cosmetiche e nel 1890, a Parigi, Madame Lucas fonda la prima maison de beauté. Nel 1907 viene istituito un organismo internazionale per l’igiene pubblica che nel 1946 diventerà l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Il concetto di igiene viene introdotto nelle scuole, anche se molta strada resta ancora da percorrere.

Da “Piccolo manuale per l’igiene e la cura della mia persona”
A cura del CID – Comitato Italiano Derivati Tensioattivi


Info
Il Comitato Italiano dei Derivati Tensioattivi (CID), si é prefisso di approfondire l’importante tematica legata ai prodotti per l’igiene e la cura della persona nella convinzione che una corretta informazione debba partire dai banchi di scuola, coinvolgendo sia gli insegnanti che gli studenti, fornendo loro una valida informazione, sia pratica che scientifica, sull’uso appropriato di questi prodotti di impiego sempre più diffuso.
Sito Ufficiale di CID Italia

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione