INTERNI

Voglia di salotto

Come si sta evolvendo la concezione di salotto nel life style italiano? Ce lo rivelano i dati raccolti e presentati quest’anno da Nicoletti, azienda di spicco tra i produttori di divani in pelle.
LEGGI IN 3'

Come si sta evolvendo la concezione di salotto nel life style italiano? Ce lo rivelano i dati raccolti e presentati quest’anno da Nicoletti, azienda di spicco tra i produttori di divani in pelle. L’indagine, affidata ad Eurisko e condotta tramite un questionario chiuso sottoposto a un campione di mille soggetti, rappresentativo della popolazione italiana sopra i quindici anni di età, evidenzia importanti e talvolta inaspettati risultati.  

Le mura domestiche sono lo specchio del ritmo frenetico dei nostri tempi: la media di ore settimanali trascorse in relax sul divano è infatti molto bassa. Le donne tra i venticinque e i quarantaquattro anni ad esempio, non riescono a rimanere sedute più di quattro ore a settimana, a differenza dei giovani, che trascorrono fra i cuscini del salotto fino a dodici ore settimanali (un 29% contro una media del 14%). Gli italiani si discostano quindi nettamente dalla tradizione secolare del salotto visto innanzitutto come luogo di ospitalità. Solo l’11 per cento dei nostri connazionali infatti, organizza il proprio salotto allo scopo di ricevere ospiti: la maggior parte (il 65 % del campione) lo vive invece come il luogo in cui godere di quei pochi momenti di privacy rubati alla frenesia di tutti i giorni. E persino tra coppie conviventi o sposate prevale un uso individuale, dato che solo il 40 per cento dichiara di sedersi sul sofà in compagnia del partner.

Il salotto è sempre più vissuto come spazio privato di comfort, relax e benessere, dove riposo ed home entertainment aiutano a rigenerarsi e ricaricarsi dopo le attività quotidiane. Oppure dove le possibilità offerte dalle tecnologie consentono di giocare, divertirsi o continuare a lavorare. A partire da queste esigenze emergenti, Nicoletti ha ampliato quest’anno le sue collezioni con alcuni nuovi modelli, dalle linee essenziali, versatili ed eleganti. Finger è un divano trasformabile, in cui un meccanismo a cricchetto consente di variare la posizione degli schienali. Con fusto in legno ed imbottitura in poliuterano espanso ecologico, può essere rivestito in pelle o in microfibra. È disponibile nelle versioni a due o tre posti e può essere accompagnato da un pouf e da una poltrona.

I dati raccolti dal sondaggio hanno così permesso di delineare tre significativi profili, che rappresentano idee, stili di vita e desideri omogenei. I giovani (15% del campione) vivono il salotto come uno spazio multifunzionale, che permette di dedicarsi ad attività distinte. Il divano ideale è grande e colorato, dotato di supporti che ospitino PC e consolle, strumenti indispensabili per trascorrere le ore libere navigando in Internet, chattando o giocando alla PlayStation. Versatilità tutta da scoprire ed inventare quella di Chat Light, modello firmato Doimo Salotti, che, utilizzando la struttura di base, consente di inserire una serie di utilissimi accessori, che rendono il divano multifunzionale. Una pratica mensola porta computer realizzata in multistrato di betulla tinto ciliegio o rovere sbiancato ad esempio, rende possibile lavorare o divertirsi rimanendo comodamente seduti.

Gli adulti (36% del campione) sognano un divano che garantisca il massimo comfort ed assicuri relax e riposo. Il salotto deve “assistere” nella vita quotidiana. Gli “adulti +” (34% del campione) esprimono un bisogno più simbolico che funzionale. Sono persone che si accomodano spesso da sole in salotto e che desiderano per il divano colori che inducano allegria e dimensioni più ridotte. In generale la parte dell’indagine più strettamente legata alla tipologia di prodotto conferma la predilezione, in linea con il trend d’uso individuale, di un divano comodo, grande e funzionale. Oltre la metà del campione opta per tinte unite (54,5%): forse perchè alcuni sanno che la scelta cromatica influisce sullo stato d’animo e che il marrone implica il desiderio di comodità (12,6%), che il giallo favorisce ottimismo e disinibizione (9,3 per cento), che il rosso esprime voglia di successo (2,1%) o che il blu induce al relax e alla contemplazione (7%).

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta