2019/09/22 23:26:3242721
2019/09/22 23:26:324894

INTERNI

Soluzioni semplici per eliminare graffi e segni

I mobili e i muri di casa a volte diventano oggetto dell'attenzione dei bambini che, volontariamente od involontariamente, lasciano i segni del loro passaggio. Il legno dei mobili può venire rovinato anche da bruciature o da macchie accidentali.
LEGGI IN 3'

Come si fa ad eliminare i graffi e i segni dai mobili? Vediamo come possiamo intervenire per eliminare questi piccoli danni senza l'aiuto del professionista.

Dopo aver verificato il tipo di danno presente sul mobile, intervieni solo se non si tratta di mobili di pregio per i quali è sempre meglio consultare lo specialista.

  • Graffio superficiale

Se il mobile è in noce puoi provare ad eliminare il graffio tamponando la parte con un panno morbido imbevuto di olio di oliva oppure strofinare il graffio con un gheriglio di noce come fosse una gomma.

Se il tuo mobile è in ebano strofinalo con del lucido da scarpe della tonalità simile a quella del legno.

Per il mogano rosso intervieni sul graffio con della tintura pura di iodio.

Se il mobile è finito in gommalacca puoi eliminare i graffi superficiali utilizzando dell'olio di paglierino da applicare con un batuffolo di cotone: l'olio scurirà la parte graffiata facendola notare di meno.

Per gli altri tipi di legno massaggia la parte graffiata con c'era d'api e olio di lino o del lucido da scarpe.

  • Graffio più profondo

Se il graffio ha intaccato il mobile in profondità puoi intervenire agendo sulla parte con degli stucchi o delle cere che trovi nei negozi specializzati. Al termine ritocca sempre con la vernice aiutandoti con un pennello o con uno straccio morbido.

In alternativa puoi utilizzare della gommalacca, una sostanza resinosa che va applicata con un pennello lungo il graffio: stai attenta a stenderne una quantità minima per evitare di creare delle poco estetiche cunette. Per alcuni giorni dopo il trattamento, lucida la parte coperta dalla gommalacca con della vernice specifica in modo che il legno la assorba e mascheri questa aggiunta.

  • Macchie sui mobili in legno

Molti danni permanenti sui mobili in legno sono dovuti a macchie provocate da bicchieri o liquidi. Nel caso di macchie di natura alcolica utilizza un tampone di cotone imbevuto nell'essenza di trementina e petrolio bianco al 50%.

Se la macchia è stata prodotta da liquidi zuccherini basta lavare la parte con acqua calda e poi asciugare .  In caso la macchia si fosse solidificata, prima carteggia con una carta molto fine e poi lucida passando della gommalacca a tampone.

L'unto è una macchia che può facilmente diventare indelebile una volta penetrata nel legno: se il tuo mobile è in massello prova a tamponare la parte con un batuffolo di cotone imbevuto nell'alcool. Se la macchia d'unto è più profonda prova ad eliminarla cospargendola di talco che coprirai con una velina, passa poi il ferro da stiro, mediamente caldo, sopra la velina: il calore dovrebbe far assorbire al talco l'unto che il legno ha assorbito.

Per eliminare i segni bianchi di calore spalma una miscela di olio vegetale e sale lungo la venatura: lascia agire per un paio d'ore e alla fine rimuovi il tutto.

  • Bruciatura su legno

L'unico rimedio in questo caso è quello di cercare di schiarire la parte annerita. Prima di tutto con una lama molto fine elimina la parte bruciata, poi gratta la superficie con della carta vetrata molto fine ed infine usa della candeggina per cercare di sbiancare la parte colpita. Pareggia il tutto con degli stucchi poi per rifinire intervieni con la lucidatura. Se la bruciatura è molto piccola prova a lasciare agire un po' di maionese, poi rimuovila con un panno morbido.

  • Graffiti e macchie sui muri

Per togliere dal muro i segni provocati dai gessetti e dalla matite colorate intervieni innanzitutto con la gomma da cancellare, altrimenti prova a strofinare un po' di dentifricio direttamente sul "graffito" con un panno di cotone bianco. Se la parete è bianca e il segno di matita è più evidente coprilo con il bianchetto.

Puoi cercare di eliminare le ditate dal muro intervenendo con una spugnetta inumidita d'acqua e sapone: usa dell'acqua tiepida e prepara la spugna strofinandola direttamente sulla saponetta.

Se i segni sono stati provocati dai pennarelli o dalle tempere agisci con un po' di cotone imbevuto di ammoniaca (in questo caso indossa prima dei guanti).

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione