INTERNI

Lo stile giapponese

LEGGI IN 2'

La casa zen!

Arredare in stile giapponese è un altro modo per dire “amo il minimalismo”. Ciò che ci attrae di questa cultura è infatti principalmente quell’esigenza di ordine e di essenzialità, caratteristiche proprie della filosofia zen. 

Da dove cominciare?
La scelta dell’arredamento parte dai classici intramontabili, gli indispensabili per regalare alla tua stanza quel tocco di poesia orientale.
-    Il Futon è il letto giapponese che definirlo tale non è realistico, in quanto si tratta di un semplice materasso appoggiato sul pavimento. Sono molte le strutture lignee senza testiera o bordi che regalano lo stesso effetto senza rinunciare alla comodità di un, seppur minimo, rialzo da terra!
-    I paraventi divisori. Se vivi in un open-space o se vuoi dividere elegantemente due ambienti all’interno della stessa stanza, i paraventi in carta di riso o bambù risulteranno assolutamente indispensabili al compimento dell’impresa.
-    Le ante scorrevoli. Scenografiche, pratiche e silenziosissime: sono un optional plus da montare al posto delle classiche ante del guardaroba. L’ideale, spazio permettendo, è un armadio a muro chiuso proprio da leggerissime porte scorrevoli dalla struttura in legno.
-     I Tatami. Sono stuoiette in bambù che, come la moquette, ricoprono il pavimento delle case giapponesi nella sua interezza. Sono molto delicate e non bisogna calpestarvici sopra con le scarpe, ma possono essere sfruttate per ricoprire una stanza o una sua porzione … magari quella riservata all’angolo relax!

Oltre agli elementi strutturali, le vere e proprie basi di un arredamento zen, ci sono altre soluzioni low-cost per risvegliare la voglia d’Oriente!

-    Incenso/Candele profumate. Scegli le profumazioni più sobrie e delicate (tè verde, magnolia, gelsomino) e preferisci queste ultime alla luce artificiale … specialmente quando c’è un’occasione speciale che lo richiede!
-    L’angolo green. Scegli accuratamente le piante di casa e riserva loro un posto speciale che diventerà il tuo piccolo giardino zen. Se lo spazio a tua disposizione lo consente regalati un piccolo giardino zen altamente decorativo … e fortemente rilassante!
-    Colori neutri. La delicatezza giapponese si basa anche sul minimalismo dei colori la cui gamma ruota attorno a tre tonalità principali: bianco, nero e legno chiaro. Gioca con queste sfumature per creare uno spazio sobrio e pulito da ogni disturbo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta