INTERNI

La ‘filosofia’ del bagno

LEGGI IN 2'

All’insegna del relax

Quella del bagno è per i popoli orientali una vera cultura, legata alla filosofia Zen, alla meditazione e al ritorno alla natura. L’ispirazione giusta quindi per chi vuole trasformare il bagno in un luogo di stacco e fuga dai rumori e dallo stress, una sorta di piccola Spa domestica.

Il tutto si basa su alcuni elementi chiave: rigore estetico, forme essenziali e alcune piacevolezze che trasformano il bagno in un luogo di culto per il corpo, dove pulizia, relax, riposo e meditazione si uniscono. Tante soluzioni che si coordinano e si armonizzano in un gioco creativo sempre nuovo e sempre originale.

Al centro della casa

Il bagno torna ad essere una stanza importante della casa, non relegata alla sola funzione di servizio. Molto spesso nelle nostre case l’ambiente bagno viene penalizzato per mancanza di spazio, ma anche in questo abbiamo molto da imparare dalla cultura orientale, da sempre la vasca da bagno è al centro della casa giapponese.

Non servono quindi spazi enormi, bastano pochi elementi all’insegna della semplicità e della voglia di natura. In realtà nella tradizione giapponese zona bagno e toilette dovrebbero essere rigidamente separate, per questo la vasca da bagno, la classica ‘ofuro’ dovrebbe essere posta in una stanza a parte, ma naturalmente non sempre questo è possibile.

La vasca da bagno

Elemento chiave della cultura del bagno caldo giapponese, la vasca ‘ofuro’ è rigorosamente realizzata in legno stagionato, per un’esperienza magica e appagante, l’acqua deve essere caldissima, per un effetto termale unito al piacere di una vasca in legno hinoki, il cipresso giapponese.

L’importante è ricordare che nella cultura giapponese la vasca è usata solo per l’immersione, per la pulizia dovremo usare un secchio oppure un semplice box doccia.

Ispirazioni Zen

Nel nostro bagno ispirato alla tradizione orientale il design deve rivestire una funzione molto importante, all’insegna della linearità e della omogeneità, con ampi spazi vuoti ed un generale equilibrio delle forme. La vasca da bagno dovrebbe essere poi posizionata vicino alla finestra, possibilmente con vista su un giardino o degli alberi per ricercare il contatto con la natura tipico della filosofia Zen.

Con un po’ di attenzione e un pizzico di fantasia, sarà semplice per tutti creare un luogo pulito e sicuro, in cui poter mettere una musica soft, dei prodotti profumati nella vasca e, come tocco finale, delle candele per creare l’atmosfera giusta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta