INTERNI

Cornici a giorno, come usarle al meglio per decorare le pareti di casa

LEGGI IN 1'

Le cornici a giorno sono semplici. Non presentano la bordatura tipica dei quadri e sono costituite da un supporto in legno o sughero, una lastra di vetro o plexiglass e delle clip per ancorare insieme queste due parti, le quali racchiuderanno all'interno foto, dipinti, lavoretti fatti a mano o poster. Eppure, nonostante la loro natura minimale, è possibile usarle al meglio per decorare le pareti di casa.

Le cornici a giorno sono indicate innanzitutto per muri colorati: usandole si evita di appesantire la parete e, grazie all’assenza del bordo, non si pone il problema di trovare il colore più adatto da abbinare. Se affiggiamo molte cornici a giorno, queste sembreranno quasi delle finestre che si aprono sui soggetti incorniciati.

Se non amiamo i contorni netti, le linee di delimitazione e in generale tutto ciò che rimanda a perimetri perfettamente chiusi e ai confini, allora questa tipologia di cornice fa particolarmente al caso nostro e ci viene incontro per arredare in sintonia con la nostra personalità.

Sfoglia la fotogallery per avere qualche idea e qualche indicazione pratica. Hai trovato la collocazione per usare al meglio le cornici a giorno per decorare le pareti di casa? Posta la tua personale soluzione di arredamento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione