INTERNI

Cambia modo di sederti

LEGGI IN 3'

E d’altra parte sempre più le nuove tecnologie entrano prepotentemente nelle nostre case non solo riempiendo gli spazi ma arredandoli. Al posto dei vecchi televisori dall’ingombrante tubo catodico, ecco i futuristici schermi al plasma ultrepiatti. Che recano con sé una piccola, ma importante rivoluzione per le nostre case. Non più appoggiati o sorretti da mobili-piedistallo, ma appesi al muro come quadri o opere d’arte – anche il prezzo imita quello di quadri di pittori affermati –, obbigano a ripensare il modo di sedercisi di fronte per goderne la visione.

La pubblicità suggerisce maliziosamente di appenderli al soffitto in camera da letto e guardarli stando comodamente sdraiati a letto con la faccia all’insù. Più realisticamente noi li appenderemo alla parete del soggiorno. Ma quale stile di poltrona si intona all’essenzialità del design di un simile concentrato di tecnologia? Ecco le poltroncine imbottite che ammiccano allo stile lounge degli anni ’60 e alla razionalità dei ’70 per proiettarsi con decisione nel terzo millennio. Niente di più moderno e tecnologico a vedersi, perfetto per integrarsi con impianti dolby surround, e home theatre. Metallo e pelle nera dominano, ma non sono i soli materiali: legno massello, imbottiture in poliuretano espanso, e aziende che offrono oltre 600 tipologie di tessuti di nuova concezione e pelli per rivestirli a nostro piacimento. Non solo: alcuni modelli permettono il montaggio in diverse posizioni, la composizione con elementi variabili per dare sfogo ad una personalizzazione assoluta. Come si vede il minimal è tutto nel design: la varietà di scelte è invece a dir poco esuberante.

Ma nei nostri soggiorni fa sempre più spesso la sua comparsa anche il pc, o meglio, la postazione multimediale da cui navigare in Internet da soli, con la famiglia o gli ospiti, mandare e-mail, guardare un film in dvd, studiare e, sempre più spesso, lavorare. Come armonizzare il pc con l’arredo? Semplice! Basta sceglierlo nei colori giusti a seconda dell’arredo: oltre all’elegantissimo bianco dei nuovi Mac e ai soliti toni chiari, ormai sono disponibili anche grigio cupo e nero. E per la relativa poltrona? Non sono più ammissibili i trapianti di sedie da ufficio nelle nostre case! La comodità va bene, ma anche l’occhio vuole la sua parte! Che ne diresti di acquistare una postazione da telelavoro? Comoda, funzionale, ma anche bella da vedere e rilassante! Certo se non si deve lavorare al computer è eccessiva, ma esistono soluzioni intermedie.

Come la comodissima poltroncina trasformista e multifunzionale disegnata da Driusso e Associati. Con le sue linee pulite e simpatiche e la forma ergonomica, è ideale per il relax ma perfetta anche per giocare ai videogames o con la Playstation. Le sue dimensioni contenute la rendono estremamente versatile e adatta a qualunque ambientazione, ma la sua caratteristica di spicco sta nella posizione, che può essere orizzontale o verticale. Passare da un assetto all’altro è semplicissimo: basta infatti far ruotare la base e riposizionare la poltroncina, con lo schienale che diventa sedile e viceversa. È il sogno di tutti i possessori di Playstation che hanno a cuore anche la casa: perché si sa, sono più i papà che i ragazzini a prenderci gusto con i videogames. E - essendo impossibile guarirli dalla febbre del gioco - se gli regalassimo una poltrona come questa a Natale?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione