2019/10/21 03:17:0130032
2019/10/21 03:17:0229586

DIVENTARE MAMMA

Adozione o fecondazione, quale percorso scegliere?

LEGGI IN 2'

Desiderare diventare genitore e non riuscirci. Purtroppo questo è il dramma che si consuma all'interno di molte coppie, coppie messe alla prova da un senso di frustrazione e di inadeguatezza che molto spesso schiaccia i sentimenti. Prima di perdersi d'animo, puoi valutare con il partner altre due strade: l'adozione o la fecondazione. Quale scegliere? In entrambi i casi sono percorsi in salita, ma possono aiutarti a realizzare il tuo sogno.

La fecondazione

Scegliere un trattamento di fecondazione può essere molto stressante fisicamente: le terapie ormonali non sono ben supportate da tutti e spesso prima di raggiungere il concepimento ci vogliono diversi cicli. Un secondo problema sono i costi: se si ricorre al Servizio sanitario nazionale bisogna sapere che non dà a tutte le coppie la possibilità di accedervi con tariffe uniformate in tutto il territorio nazionale, inoltre i tempi di attesa sono molto lunghi. Nel privato le attese sono minime ma ovviamente i costi sono molto impegnativi. Nonostante questi ostacoli sono sempre più numerose le persone che intraprendono questa strada.

Le adozioni

C'è chi sceglie l'iter dell'adozione, dopo aver tentato la strada della fecondazione, o anche in modo autonomo. Purtroppo il vero ostacolo per accogliere nella propria casa un bambino è il tempo. In linea di massima le coppie attendono dai 2 ai 4 anni per ottenere l'idoneità dal Tribunale per i minorenni. Sono impegnative anche le spese: secondo una recente ricerca del Cergas Bocconi colloca il valore del costo sostenuto dagli enti sul territorio nazionale in almeno 7.500 euro (tra 5850 euro e 8400 euro), che si trasferiscono poi sulle famiglie, rendendo molto oneroso il percorso adottivo. Tutto ciò ha causato un calo delle adozioni del 30%.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione