VISO E CORPO

Gli usi inattesi dell'amido di riso per salute e bellezza di pelle e capelli

LEGGI IN 3'

Nel mondo della cucina, l'amido di riso è un ingrediente usatissimo e prezioso, utile ad addensare passati e creme o dare più cremosità ai sughi, ma questo prodotto, in tutta la sua naturalezza, trova uso anche nelle nostre beauty routine e in quelle di tutta la famiglia. Le neo mamme lo sanno, l'amido di riso si usa spesso per una detersione delicata della cute dei neonati, sfruttando le sue proprietà emollienti e lenitive.

In effetti questo prodotto, che possiamo trovare su internet o in farmacia o nei supermercati più forniti, vanta una serie di proprietà utili all'igiene e alla bellezza di pelle e capelli. Se è puro è praticamente ipoallergenico e si può utilizzare in tutta tranquillità senza timore di reazioni avverse.

Una cosa che va detta è che l'amido di riso 100% si trova in due diverse versioni, quella in polvere, in contenitori tipo quelli del borotalco, oppure in granelli, che si sciolgono quasi istantaneamente a contatto con l'acqua calda. Di seguito gli usi, forse inattesi, di questo prodotto per ogni consistenza.

Amido di riso: gli usi per la bellezza della versione in polvere

La versione in polvere dell'amido di riso è molto pratica se vogliamo mescolarlo ad altri detergenti o belletti, in quanto si amalgama facilmente. Se usiamo un fondotinta liquido, ad esempio, possiamo amalgamare un po' di amido per dare maggiore consistenza, chiudere i pori e anche rendere il finish più opaco, sfruttando le sue proprietà assorbenti di acqua e sebo.

Da solo possiamo adoperarlo anche al posto della cipria per fissare il trucco o al posto del talco, passandone una piccola quantità sulla pelle soggetta a sfregamento. L'amido di riso è ottimo anche sulla cute irritata e arrossata, in quanto lenisce l'infiammo e dona sollievo. Se soffriamo di sudorazione eccessiva, teniamo sempre un vasetto di amido di riso in bagno, pronto all'uso.

Anche per la bellezza dei capelli, questa polvere è ottima, in quanto ci permette di preparare degli impacchi naturali per averli puliti, lucenti e disciplinati. Come lavante ci basterà mescolarlo ad acqua tiepida, fino a formare una pastella da passare sul cuoio capelluto e lasciar agire qualche minuto. Dopo usiamo uno shampoo neutro. La chioma sarà molto più pulita e luminosa.

In alternativa creiamo una crema per nutrire i capelli a base di miele, amido di riso e poca acqua calda. Mescoliamo bene e massaggiamo sui capelli finché la miscela è ancora della temperatura giusta (poi il miele inizierà a diventare troppo colloso) per 5 minuti, poi laviamo via. Se abbiamo la cute grassa, possiamo usare la polvere di amido di riso anche come uno shampoo secco, applicandone un po' sulle zone unte e spazzolando via.

Amido di riso: gli usi per la bellezza della versione in granelli

La versione in grani dell'amido di riso è quella studiata per i bagni emollienti dei bebè, ma si può usare anche per quelli di tutta la famiglia, amici a quattro zampe inclusi. Se si ha la cute delicata o molto sensibile, la si può detergere in modo efficace con un bagno di acqua tiepida in cui avremo disciolto un misurino di amido di riso.

L'effetto è rinfrescante, lenitivo e anti infiammatorio. I lavaggi possono essere fatti anche in caso di punture di insetto e bruciature da raggi solari, riempiendo un catino con acqua tiepida e amido di riso e attendendo che si raffreschi. Dopo immergiamo direttamente le zone del corpo da trattare o un panno in cotone, che ci servirà per inumidire le aree arrossate più difficili da lavare.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione