2018/09/23 03:40:3421265

SCUOLA DI CUCINA

Come cucinare le melanzane senza olio per piatti più leggeri

LEGGI IN 2'

Fra tutti gli ortaggi che madre natura ci mette a disposizione, la melanzana è certamente fra i più amati. È buona, bella e si presta alla perfezione a ricette di ogni genere, da quelle più rustiche e popolari, fino a quelle più ricercate, passando anche per la cucina etnica, soprattutto quella di origine mediorientale.

Famoso a tal proposito il baba ganoush o babaganoush, anche detto "caviale di melanzane", una crema fresca e saporita che può essere usata come base per pinzimoni o per finger food vario. Nella cucina nostrana la melanzana è poi regina della parmigiana, un piatto tipico del Belpaese che amano anche gli stranieri.

Tuttavia, le ricette citate sono solo due delle tante che prevedono un uso più o meno abbondante di oli e grassi, ma in realtà possiamo cucinare le melanzane senza olio, anche senza intaccare l'aspetto godereccio dei nostri piatti. Per una cucina più leggera, ma sempre buonissima, due deliziose preparazioni da provare.

Come cucinare le melanzane senza olio

Il primo modo è quello più classico e semplice ed è la cottura delle melanzane alla griglia. Dopo aver coperto le fette dell'ortaggio (tagliate per il lungo o per il corto, come preferiamo) con del sale grosso, disponiamole su uno scolapasta e facciamole asciugare della loro acqua. Questo metodo ci permette di eliminare il sentore amaro tipico della melanzana.

Dopo di che eliminiamo il sale in eccesso e asciughiamole bene con un panno, poi arrostiamole su una griglia antiaderente da ambo le parti, fino a quando non sono morbide e hanno cambiato colore. Possiamo usarle così per farcire panini o fare una sorta di carpaccio di melanzane, irrorandole con succo di limone e spolverandole con erbette aromatiche.

Un altro modo ottimo per cucinare le melanzane senza olio è di stufarle con acqua, brodo o succo di pomodoro già con sale. Versiamo una piccola parte di liquido in una padella dai bordi alti, poi aggiungiamo una cipolla tritata finemente, sedano e carota a tocchetti e facciamo insaporire.

Quando l'acqua si sarà asciugata aggiungiamone pari quantità e versiamo le nostre melanzane fatte a tocchetti, coprendole in parte con altro liquido. Se lo gradiamo, possiamo aggiungere anche pomodori. Mettiamo il coperchio e facciamo stufare per circa 25 minuti. Controlliamo la cottura delle melanzane, aggiustiamo di sale e pepe o erbe aromatiche e serviamo in tavola. Lo stufato di melanzane può anche essere arricchito dalle patate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione