2018/08/19 21:08:0642661

LAVANDERIA

Come si lava il cashmere: modi e tempi giusti per non rovinare gli indumenti

LEGGI IN 2'

La cura dell'abbigliamento invernale, spesso più delicato rispetto a quello estivo, è uno scoglio contro cui dobbiamo scontrarci ogni anno. Lana e filati pregiati, come il morbidissimo e quanto mai delicato cashmere, sono infatti tessuti particolarmente sensibili allo stress di lavaggi frequenti o con prodotti non sufficientemente delicati.

Quando i nostri capi in cashmere hanno bisogno di essere lavati, abbiamo due soluzioni. La prima, portare in una lavanderia specializzata gli indumenti, le seconda, pulire a mano i nostri maglioni, sciarpe e giacchine, facendo però attenzione a non rovinarli.

Come si lava il cashmere

Esattamente come la lana, anche il cashmere teme le temperature troppo alte e predilige i lavaggi a mano, in quanto i programmi della lavatrice, per quanto alcuni siano studiati per i tessuti delicati, molto spesso possono farci brutte sorprese.

Prendiamo quindi un catino ampio e riempiamolo con acqua tiepida, fra i 20° e i 30° C, poi versiamo al suo interno 2 o 3 tappi di detersivo per cashmere e capi delicati. In alternativa va benissimo un comune shampoo neutro, che ha un pH poco aggressivo e quindi non rovina il tessuto.

Immergiamo il capo da lavare, ma solo dopo averlo girato al contrario e strofiniamo delicatamente con le mani per eliminare residui di sporco e cattivi odori. Dopo di che lasciamo in ammollo per 15 massimo 19 minuti, tiriamo fuori l'indumento, svuotiamo il catino dall'acqua saponata e riempiamolo con acqua pulita, immergendo nuovamente il capo per eliminare il sapone.

Ripetiamo questa operazione fino a quando l'acqua non risulterà priva di schiuma. A questo punto stringiamo dolcemente giacchina, sciarpa o maglione contro il bordo del lavandino o della vasca per eliminare l'eccesso di acqua (attenzione, non strizziamo il cashmere, perché le sue fibre sono delicatissime da bagnate) e trasferiamolo in una centrifuga per insalata e giriamo la manopola per far uscire l'umidità residua.

In alternativa possiamo inserire il nostro cashmere in una federa pulita da mettere in lavatrice per un ciclo di centrifuga adatta ai capi delicati. L'ultimo step sarà stendere su un piano un telo di spugna e appoggiare l'indumento in cashmere ben disteso sopra.

Arrotoliamo l'asciugamani a salsicciotto, in modo che il capo di cashmere rilasci eventuali altre tracce di umido. Infine appoggiamolo ben aperto sul piano di uno stendino e lasciamolo asciugare in una stanca calda della casa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione