INTERNI

7 tendenze design 2017 da cui prendere spunto per la tua casa

LEGGI IN 4'

La casa è un po’ come il tuo guardaroba. Ogni tanto, e soprattutto a primavera, c’è voglia di cambiamento. Hai già programmato di dare una ventata di freschezza alla tua casa? Bene, le tendenze design per il 2017 sono arrivate con un carico di novità utili a darti qualche ispirazione. Si spazia dai colori agli accessori irrinunciabili per un anno che gioca sul gustoretrò, sul ritorno al verde e al contatto con la natura e sul mix di materiali che ricorda i grintosi ed eccentrici anni 80. Ce n’è per tutti i gusti, sia per chi ama rimanere nel solco della tradizione con qualche tocco di originalità, sia per chi desidera osare.

Se hai voglia di farti un’idea, ecco la nostra guida per rinnovare i tuoi spazi:

1. La tendenza coloniale e il Greenery

Il Pantone Institute dopo un anno, il 2016, dedicato ai colori pastello, come il Rosa Quarzo e l’Azzurro Serenity, quest’anno è giunto con il carico energizzante del Greenery, un verde acceso con un pizzico di giallo che riporta all’idea del contatto con la natura e rivitalizza gli ambienti. L’idea è quella di utilizzarlo per le pareti, magari scegliendone una dedicata all’interno di una stanza, oppure sfruttarlo per gli accessori di arredamento o per trasformare un living in una piccola serra da interni.

Inoltre al Greenery si unisce la tendenza coloniale che gioca con piante dal tocco tropicale, come una kenthia o le cycas, e mobili in legno massello che uniscono lo stile rustico a quello ricercato. Possono essere ventilatori con le pale in stile retrò, poltroncine che mixano bronzo e legnami come mogano e quercia e tessuti che giocano sui colori cangianti. Tutto per un’atmosfera elegante ed esotica.

Come seguire la tendenza: scegli un plaid per il tuo divano con una fantasia tropicale. 

2. Il marmo vero o finto

Che sia vero o replicato su carta da parati poco importa. La tendenza marmo ha invaso ogni superficie della casa, dai piani della cucina a quella dei tavolini fino alle fantasie per le pareti. Per uno stile ricercato ma non impegnativo, mescolalo con materiali rustici all’interno della casa e utilizzalo in tutti gli ambienti, dal bagno alla camera da letto, sia per accessori da arredamento, come i comodini, sia per soprammobili, come possono essere vasi o lampade da terra.

Come seguire la tendenza: scegli l’accessorio giusto.

3. I colori lucidi in stile anni 80

Gli anni 80 per il 2017 hanno segnato un ritorno, lo hanno fatto nel mondo della bellezza e del make-up [link articolo make-up anni 80], ma anche in quello del design. Le linee di definizione sono simili: colori squillanti, nuance metallizzate e materiali che mettono in risalto la texture lucida. Chi sono i protagonisti principali nell’arredamento che seguono il trend? Le sedie, le poltrone, ma anche i tavolini d’appoggio, le madie e i buffet che virano dal rosa all’argento in un battibaleno. Inoltre è tornato il gusto per il mix di materiali: pietre come lapislazzuli o onice si vedono insieme a metallo, cemento e legno. Ti sembra eccessivo? Prova a moderare l’impatto inserendolo in un ambiente dalle sfumature neutre. In questo modo gli accostamenti non risulteranno pacchiani. 

Come seguire la tendenza: è arrivato il momento giusto per il tuo nuovo coffee table.

4. Il vintage

Negli ultimi anni l'arredamento sfrutta sempre di più ispirazioni vintage che regalano un fascino retrò agli spazi. Il gioco è quello di mescolare pezzi unici che possono raccontare una storia in spazi moderni, contemporanei e magari costruiti con uno spirito industriale. Puoi inserire una vecchia poltroncina nel living magari studiando un rivestimento diverso, oppure optare per un mix di sedie tra loro differenti nei modelli e nei colori. Recupera anche vecchie madie e specchi. L'amore per il gusto vintage si lega poi al recupero creativo che, se da una parte ti può aiutare a trovare una dimensione più attuale per vecchi oggetti, dall'altro è un modo per sfruttare quello che si ha nel rispetto dell'ambiente.

Come seguire la tendenza: recupera un servizio di tazzine e piatti da un mercatino vintage.

6. I tappeti come quadri contemporanei

Il 2017 è l'anno che segna il ritorno del tappeto, non quello minimal e dai colori neutri, ma quello che crea macchie di colore (artistico) sul pavimento. Tra le tendenze, infatti, si stanno affermando le fantasie multi pattern che giocano su colori accesi e vibrazioni retrò che pescano dal mondo dell'arte e dalle atmosfere geometriche degli anni 70.

Come seguire la tendenza: recupera un vecchio tappeto per dare colore a una stanza bianca.

7. I separè, il paravento e la carta da parati

Non solo pareti colorate con le vernici classiche. Gli ultimi anni hanno scoperto la versatilità della carta da parati che ti permette di decorare i tuoi interni con grafiche, sfumature dégradé, geometrie, tapestry. Inoltre per creare divisioni all'interno di open space ampi, è possibile utilizzare i separè che, con fantasie che a volte ricordano il mondo orientale, sono tornati per dare un tocco retrò e sofisticato allo stesso tempo.

Come seguire la tendenza: fai fare una carta da parati con la fantasia che preferisci e mettila dietro il letto come testiera.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione