IDEE IN CUCINA

Tè freddo alla menta fatto in casa, la ricetta per farlo buono come al bar

LEGGI IN 2'

In estate tutto ciò che ci ritempra dalla calura del periodo è un gradito dono per corpo e spirito. In tavola scegliamo cibi più freschi e poco elaborati, mentre le bevande vengono puntualmente declinate in versione "ice" con il tè freddo alla menta che ruba spazio in frigorifero ad altre bibite.

Questa delizia dissetante è infatti un ottimo rimedio naturale contro il caldo, grazie alla presenza di acqua aromatizzata con tè verde, bianco o nero, più fette di limone o lime, zucchero di canna e menta in foglie. Esattamente quello che ci vuole per darci sollievo dalle temperature alte, reidratandoci e facendo risalire la pressione, spesso sotto i tacchi in estate.

La ricetta per fare un tè alla menta più buono di quello del bar e certamente più genuino, è di scegliere ingredienti di ottima qualità, preferendo un tè in foglie anziché quello in bustina. Il tè sfuso conserva infatti meglio le sue proprietà organolettiche, dando più sapore alla nostra bevanda. Se vogliamo limitare la quantità di caffeina, puntiamo sul tè bianco o sugli infusi.

Facciamo bollire un litro d'acqua sul fuoco e prepariamo gli altri ingredienti: 1 cucchiaio di tè in foglie (se usiamo le bustine ce ne serviranno 3), 3 rametti di menta con molte foglie, 1-2 cucchiai di zucchero di canna, 1 limone tagliato a fette.

Mettiamo in una teiera 2 rametti di menta spezzati, il tè sistemato in un infusore di acciaio e lo zucchero di canna, poi versiamo l'acqua appena bollita, inseriamo una fetta di limone e copriamo. In questo modo preserveremo la temperatura e gli oli essenziali degli ingredienti. A seconda del tè scelto, rispettiamo le tempistiche di infusione e togliamo l'infusore, ricoprendo la teiera.

Lasciamo raffreddare naturalmente il composto, dopo di che filtriamolo in una caraffa e aggiungiamo le restanti fette di limone e il rametto di menta. Teniamo il nostro tè alla menta in frigo per almeno due ore prima di consumarlo.

Se volessimo dare più freschezza alla bevanda, possiamo provare invece la ricetta del tè alla menta marocchino. In questo caso la varietà di tè da usare è il gunpowder green tea, più 30 foglie di menta epurate dal rametto e 3-4 cucchiai di zucchero di canna. Sempre per un litro di acqua.

Il procedimento prevede di mettere un fondo d'acqua bollente nella teiera e di aggiungere il tè verde, ancora acqua calda, poi zucchero e foglie di menta e versare l'acqua rimanente. L'infusione va protratta per 10 minuti in totale, poi si filtra il tutto nella caraffa e si aspetta che il tè alla menta si raffreddi prima di metterlo in frigo.

Al momento di servire possiamo decorare i bicchieri con qualche foglia di menta e con del ghiaccio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Eleonora

E' un ottimo articolo

2 mesi fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione