2019/08/21 21:16:2144187
2019/08/21 21:16:2132210

IN FORMA

Metabolismo basale e totale, quali sono le differenze

Per mantenersi in forma, evitare di mangiare più del dovuto, è bene conoscere la differenza tra metabolismo basale e totale, ovvero il fabbisogno calorico necessario al nostro corpo per funzionare correttamente.
LEGGI IN 2'

Hai sentito spesso parlare di metabolismo basale e totale, ma che cosa sono e in che cosa si differenziano? Cercare di fare chiarezza su questo tema, vuol dire sicuramente avere a cuore la propria salute e il proprio peso forma.

Che cos'è il metabolismo basale?

Il metabolismo di base o basale è il fabbisogno calorico necessario all'organismo per garantirne il funzionamento. Rappresenta il livello metabolico di un individuo a riposo, sdraiato, a digiuno da 14 a 18 ore. Il nostro corpo consuma calorie anche senza fare nulla di specifico, semplicemente per alimentare il corretto funzionamento degli organi. Gli organi che consumano più energia sono il fegato, il cervello, il cuore e i reni.

È influenzato da molti fattori come sesso, età, attività tiroidea, peso e altezza. Il metabolismo basale diventa meno importante con l'avanzare dell'età, ovvero tende a rallentare (dopo i 60 anni cala dell'8% per ogni decade). Non è un caso che dopo i 30 e poi con l'arrivo della menopausa, si possa registrare un aumento di peso. Il metabolismo basale medio per un uomo è di 1500 calorie e per una donna, invece, di 1300 calorie al giorno.

La spesa energetica basale è massima alla nascita (53 Kcal a 1 anno) e decresce fino a valori minimi dopo i 70 anni (31 Kcal a 75 anni): a parità di età, altezza e peso è minore nella donna rispetto agli uomini. Questa differenza inizia all'età di 3 anni e aumenta rapidamente alla pubertà, per poi mantenersi costante. Anche le condizioni patologiche influenzano il metabolismo: un aumento della temperatura dovuta a febbre, provoca un incremento della richiesta di ossigeno e di BEE. Ad esempio un aumento di temperatura di 1°C provoca un aumento del BEE del 13%; al contrario, in caso di ipotermia, si riduce la richiesta di ossigeno e si ha la diminuzione del BEE.

Che cos'è il metabolismo totale?

Il metabolismo totale, invece, è la somma del metabolismo basale più l'attività fisica compiuta (e tiene in considerazione anche alcune situazioni particolari, come la gravidanza, l'allattamento o malattie), temperatura esterna e termogenesi. Il metabolismo basale rappresenta il 60/65 percento del metabolismo totale. Quando si parla di fabbisogno nutrizionale di un organismo (ovvero le Kcal necessarie per una specifica persona) si intende comunemente il metabolismo totale: se conduce una vita molto attiva, sarà alto, se si conduce una vita molto sedentaria il FCG sarà basso.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione