CURE E TRATTAMENTI

I rimedi naturali per eliminare le cicatrici o proteggerle dal sole

LEGGI IN 3'

La pelle è l'organo umano più esteso, che serve da rivestimento e protezione agli organi interni. Eppure, sebbene la nostra cute sia resistente ed elastica, è anche sensibile agli attacchi esterni di caldo, freddo, sole diretto, così come è una cartina al tornasole del nostro stato di salute generale, mostrando imperfezioni quando c'è qualcosa che non funziona come dovrebbe.

Non è infrequente, anche in età matura, fare i conti con l'acne, che si presenta quando ormoni o apparato gastro-intestinale non sono in equilibrio e che lascia antipatiche cicatrici su viso e corpo. Ma le cicatrici possono anche essere una conseguenza di tagli, operazioni chirurgiche o trattamenti estetici profondi, condizioni che esigono una certa attenzione.

In particolare, durante la stagione estiva, quando siamo portate a scoprire di più la pelle, sarà nostra cura proteggere le cicatrici dal sole, onde evitare che la sua azione possa rallentarne la guarigione e modificarne il colore, rendendole più evidenti.

Per farlo è necessario coprire le zone problematiche con i vestiti o, se non fosse possibile, con garze di cotone o cerotti, qualora la cicatrice fosse di piccola misura. In aggiunta o in alternativa possiamo coprire la cicatrice con una crema a protezione solare alta, rigorosamente waterproof, rinnovando l'applicazione se fosse necessario. Buone anche le creme minerali a base di ossido di zinco, piuttosto resistenti anche in caso di sudore.

Se poi volessimo velocizzare il processo di guarigione delle cicatrici, possiamo anche affidarci ad ottimi rimedi naturali, alcuni anche molto facili da reperire in erboristerie e supermercati. Il succo del limone, ad esempio, contiene vitamina C e antiossidanti utilissimi per riparare la pelle e trattare anche le cicatrici più profonde.

Con un batuffolo di ovatta inumidiamo la zona interessata con il succo appena spremuto e lasciamo agire per una mezz'ora prima di lavare via. Ripetiamo l'operazione una volta al giorno. In alternativa possiamo usare anche l'aceto di sidro di mele, anche diluito con acqua distillata se pizzicasse troppo sulla pelle.

Un vero toccasana per tutti i problemi di pelle è poi il gel di aloe vera, che ha il potere di penetrare tutti gli strati dell'epidermide e di ripararla dal profondo. Applichiamolo sulla pelle pulita e asciutta due volte al giorno, avendo cura di acquistare un prodotto di qualità o meglio ancora di usare il gel fresco dalla foglia tagliata della pianta. Va bene anche il cataplasma con la terra di Fuller, da mescolare con acqua di rose e tenere in posa per 10-15 minuti prima del risciacquo.

Ottimo per velocizzare la guarigione delle cicatrici è anche il miele grezzo, con preferenza per quello di Tualang o di Manuka, ricchissimi in flavonoidi, grandi amici della pelle. Massaggiamone una piccola quantità sulla zona da trattare e lasciamo agire per almeno mezz'ora prima di lavare via.

In ultimo, mai sottovalutare il potere degli oli biologici, in particolare quelli più ricchi in vitamina A ed E, come l'olio di Argan, quello di vinaccioli, quello di cocco, di mandorle dolci, di jojoba e di rosa mosqueta. Massaggiamoli sulla pelle asciutta dopo un bagno o una doccia, sulle zone dove sono evidenti le cicatrici. La cute sarà più morbida e nutrita e si riparerà molto più velocemente.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione