RAZZE

Setter Gordon - Cani da Caccia

Il Setter Gordon raggiunse il periodo di massima popolarità verso fine Ottocento. Il suo declino è un vero peccato, perché si tratta di un cane di bell'aspetto, nobile, coraggioso e di indole fedele e affettuosa.
LEGGI IN 1'

Il Setter Gordon raggiunse il periodo di massima popolarità verso fine Ottocento. Il suo declino è un vero peccato, perché si tratta di un cane di bell'aspetto, nobile, coraggioso e di indole fedele e affettuosa. Grazie all'ottima adattabilità, oltre che un valido cacciatore, è anche un cane da compagnia amabile e di buon carattere

Caratteristiche

Origini

Il Setter Gordon deve il nome al duca di Richmond e Gordon, che selezionò la razza nel terzo decennio dell'Ottocento presso la sua tenuta del Banffshire, in Scozia. Il duca intendeva ottenere un cane da cerca e da ferma per la selvaggina di penna su terreni più difficili ed impegnativi di quelli cui era abituato il Setter inglese.

Aspetto

Oggi la colorazione tipica della razza è nero e marrone chiaro, ma in origine esistevano varietà bianche e nere o bianche e rosse e tricolori (bianco, nero e rosso) Il pelo è lucente e spesso anche leggermente ondulato.Il petto profondo garantisce una buona capacità polmonare, e il grande tartufo, con le sue ampie narici, è segno di ottima sensibilità dell'olfatto.

Colore

Nero con parti marrone chiaro

Temperamento

None

Consigli e suggerimenti

Salute e cure

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY