ERBORISTERIA

I rimedi naturali contro i brufoli più sicuri ed efficaci

LEGGI IN 2'

Anche se i brufoli sono un problema tipico dell'età giovane, per una serie di motivi possono diventare un disagio anche di quella più adulta. Una dieta sbagliata, l'utilizzo di alcuni tipi di farmaci o l'uso di prodotti di cosmesi che occludono e irritano la pelle, sono fra le cause principali dell'acne, oltre ovviamente agli sbalzi ormonali.

Per eliminare il fastidio ci si può affidare ai rimedi naturali, soluzioni poco invasive e che riducono gli effetti collaterali rispetto a quelle chimiche. Tanto per cominciare va detto che per avere una pelle di fata è necessario avere un'alimentazione corretta, che non eccede in grassi e cibi troppo raffinati, come zuccheri e farine bianche.

Molto importante è invece non farsi mai mancare la verdura di stagione, ricca di vitamine e sali minerali utili per la salute dell'intestino e la bellezza della pelle. Per lo stesso motivo assumiamo quotidianamente i fermenti lattici, che contribuiscono a mantenere la flora intestinale in salute, evitando il ristagno di tossine che invece può peggiorare l'epidermide.

A livello locale, per la pulizia della cute, preferiamo prodotti naturali, che non la aggrediscano, stimolando la produzione di sebo. Usiamo come tonico un infuso a base di camomilla, lavanda e salvia, che hanno un potere astringente e disinfettante, ma anche emolliente.

Anche il gel di aloe vera è un ottimo rimedio contro i brufoli, in quanto questo prodotto prezioso riesce a penetrare in profondità, andando a rigenerare la pelle e a favorire la guarigione. Molto buona anche la tintura madre di calendula, che toglie l'infiammo e risana i tessuti.

Per favorire l'essiccazione più veloce dei brufoli, possiamo anche passare una goccia di olio di tea tree solo nella zona da trattare. Questo prodotto ha proprietà antimicrobiche e antifungine ed è quindi un rimedio naturale perfetto per il nostro problema.

Per mantenere la pelle pulita, è anche utile applicare una maschera all'argilla una volta a settimana o ogni dieci giorni, se abbiamo la cute molto sensibile. In questo modo purifichiamo l'epidermide e la lasciamo libera di respirare, eliminando tossine e sporcizia accumulata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione