CURE E TRATTAMENTI

6 dritte per preparare i capelli allo stress del sole estivo

LEGGI IN 3'

Il sole dell’estate illumina i tuoi capelli, ma crea anche qualche piccolo problema. I raggi più caldi, la salsedine, gli sbalzi termici, come il passaggio dal caldo al freddo, possono rappresentare uno stress per le nostre ciocche. Questi “pericoli”, infatti, nella bella stagione si sommano a quelli che minacciano le nostre chiome in inverno: l’uso eccessivo del phon o delle piastre o anche le colorazioni. 

Il risultato è sempre lo stesso: capelli indeboliti sulle lunghezze, tinte che si scaricano eccessivamente e diventano opache, ciocche che al tatto hanno quel fastidioso effetto paglierino. Come ovviare al problema? Prepara la tua chioma ad affrontare la bella stagione e proteggila dai rischi che si annidano dietro le giornate calde e i tuffi in mare che ci aspettano durante le vacanze.

Ricordati, i tuoi capelli sono come la pelle del corpo, per essere in forma devono essere curati dagli agenti esterni aggressivi anche attraverso una routine quotidiana che agisca in profondità sulle fibre.
Scopri anche i rimedi naturali per rendere i capelli lucidi!

1. Prima di partire per le vacanze, vai a trovare il tuo parrucchiere

Anche se non hai previsto un taglio radicale, fai comunque un salto nel tuo salone di bellezza. È sempre una coccola per te e poi il tuo parrucchiere con qualche ritocco ad hoc, sulle lunghezze e sul colore, preparerà i tuoi capelli ad affrontare le vacanze. Inoltre, se i tuoi capelli sono tinti, ci sono prodotti appositi che preservano la tua colorazione. Affidati a lui prima di partire.

2. Proteggi i capelli sotto la canicola con prodotti specifici

Come la pelle, anche le tue ciocche sotto i raggi del sole più caldo, devono essere protette. Per farlo scegli dei prodotti specifici, a partire dallo shampoo con dei filtri UVA, fino allo spray da applicare durante l’esposizione. A ogni lavaggio, poi, applica anche il balsamo che ha la funzione di idratare le ciocche e renderle più facilmente districabili.

3. Asciugali in modo naturale

In inverno non puoi fare a meno del phon, ma l’estate ha il vantaggio di avere dell’aria calda naturale a disposizione. Approfittane per lasciare che le tue ciocche si asciughino da sole, soprattutto se i lavaggi diventano quotidiani e frequenti. 

4. Usa spazzole con setole naturali e pettini a denti larghi

I capelli quando sono ancora umidi sono particolarmente delicati. Appunto per questo devi districarli con dolcezza o utilizzando le dita oppure affidandoti a spazzole con setole naturali e morbide. 

5. Raccoglili in acconciature morbide

Evita di legare i capelli con elastici troppo stretti che danneggiano le cuticole alla radice e scegli acconciature morbide come code basse o trecce. Un piccolo vantaggio? Quando li slegherai avrai delle onde naturali e morbide.

6. Una volta a settimana fai un impacco con la maschera

Non serve dopo ogni lavaggio o troppo spesso. Falla con costanza anche solo una volta a settimana, serve per nutrire i tuoi capelli, per reidratarli e per evitare che si secchino eccessivamente con l’azione del sole. Applicala, falla riposare per almeno 20 minuti e poi risciacqua con cura. Vedrai, la fatica sarà ripagata.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Giuseppina

Giusto

12 mesi fa
Carmela

Mi ritrovo tantissimo in questo articolo,d'estate i capelli mi diventano crespi e si indeboliscono infatti adesso per evitare il problema applico una maschera ad ogni lavaggio e in particolare lo faccio proprio durante l'estate

1 anno fa
Simona

Articolo esaustivo ed utile! Non avevo pensato alla maschera settimanale, senz'altro la proverò!

1 anno fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione