IDEE MAKEUP

Come riparare un ombretto rotto in pochi passaggi, video

LEGGI IN 2'

I trucchi in polvere compatta, sono certamente i cosmetici decorativi più usati e amati dalle donne. Pratici da portare anche in borsetta, per un ritocco dell’ultimo minuto, sono anche i grandi protagonisti delle palette multiple per make-up professionali, dove possiamo trovare una scelta completa di prodotti per farci più belle. I più interessanti, gli ombretti in cialda.

Peccato che, a fronte di tanta praticità e varietà di scelta, tutti i cosmetici compatti, trucchi occhi compresi, abbiano un lato negativo non da poco, sono molto fragili. Alla prima caduta o al primo urto, le cialde si rompono, soprattutto se sono già iniziate e quindi lo strato di prodotto risulta più sottile.

Per riparare un ombretto rotto però non serve grande scienza e anzi, il lavoro è molto facile e veloce. Nel video tutorial qui di seguito ci viene spiegato, attraverso immagini molto esaustive, come ricompattare le polveri in pochi minuti e con pochi attrezzi utili allo scopo. Dotiamoci di carta forno e veline, una spatolina, una ciotola piccola, alcol isopropilico (l’alcol bianco), una monetina, un contagocce e saremo pronte a cominciare.

 


1. Travasiamo le polveri ormai spezzate in una ciotolina e versiamo 1-2 gocce di alcol

2. Mescoliamo con la spatolina fino a creare una cremina compatta e omogenea

3. Lavoriamo bene il prodotto per evitare che ci siano grumi di ombretto e, se dovesse servire, aggiungiamo un’altra goccia di alcol

4. Trasferiamo la pastella nella cialda metallica dell’ombretto, livellandola con la spatolina

5. Copriamo con un ritaglio di carta forno o con la velina (meglio la prima per evitare che si appiccichi) e pressiamo con una moneta fino a quando non abbiamo eliminato tutti gli spazi vuoti. Questo passaggio è importante, perché le eventuali bolle d’aria possono facilitare la rottura dell’ombretto

6. Aspettiamo che l’alcol sia completamente evaporato prima di usare il nostro ombretto, lasciando la cialda scoperta per circa 8-10 ore

7. Passato questo tempo possiamo inserirla nuovamente nella trousse e utilizzarla come di consueto

La procedura descritta tiene conto dei prodotti da palette multipla, ma se abbiamo un ombretto singolo, come quello mostrato nel video, possiamo utilizzare la jar stessa come ciotolina, come mostrano le immagini.

Il metodo per ricompattare un ombretto rotto può essere usato anche per gli altri prodotti in polvere compatta, come fard, cipria o terra. Nessuna paura per la presenza di alcol, perché evapora completamente e non corriamo quindi rischi di irritazioni della pelle.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione