donnad logo
● Hai già scaricato le guide del pulito? Gratis per te consigli per una casa e un bucato a prova di sporco! ● ● Le ricette di una volta spiegate passo per passo! ● ● Iscriviti gratuitamente alle Newsletter di DonnaD! Ricette, concorsi, consigli e idee creative pensate solo per te! ●
Commenti: 0
I vari tipi di sale in cucina

I vari tipi di sale in cucina

Le differenze tra i vari tipi di sale da cucina

Il sale è uno degli alimenti che usiamo con regolarità in cucina e sono sempre più numerose le tipologie di sale in commercio. Oltre al sale grosso, infatti, si possono trovare diversi tipi di sale da cucina, aromatizzati o integrati con altri ingredienti.

SALE DELL'HIMALAYA: Il salgemma cristallino himalayano halite è il più puro tra i sali in commercio poiché proviene dai giacimenti formatisi 250 milioni di anni fa nella catena montuosa più alta del mondo quando nell'era preistorica una parte dell'oceano rimase intrappolato nella roccia. Dal caratteristico colore rosa questo sale contiene un vasto spettro di oligoelementi che hanno riconosciute qualità salutari. Non copre il sapore dei cibi ma riesce a dare sapore senza salare. Non subisce trattamenti industriali in quanto viene raccolto a mano.

FLEUR DE SEL: è il sale marino naturale al 100% senza l'aggiunta di additivi. Il 'Fiore del sale' è composto da cristalli salini superiori che si formano nelle piscine naturali non inquinate e può avere origini geografiche diverse. I cristalli hanno la forma di un fiore, un alto contenuto di iodio ed una purezza superiore dovuta al fatto che il sale proviene da acque pure e limpide. Il più pregiato è il Fleur di sel Guérande dell'Atlantico francese chiamato 'il caviale del sale', dal colore bianco candido, un sale marino artigianale che raccoglie la brina dei leggeri cristalli che si formano naturalmente nelle saline di questa parte della Francia.

SALE DANESE AFFUMICATO: si ottiene dopo un lungo lavoro di affumicatura che avviene con legno di quercia o di olmo rosso seguendo un'antica ricetta danese, tramandata, sembrerebbe, addirittura dai Vichinghi. E' indicato per accompagnare molteplici pietanze come la pasta alla carbonara, le uova, la zuppa, le verdure cotto o le patate. Un pizzico di questo sale, inoltre, dona il classico sapore ‘affumicato’ a pesci come il salmone o la trota.

SALE BLACK LAVA:è il sale che si ottiene dopo aver fatto evaporare l'acqua del mare che si trova nei pressi delle isole vulcaniche delle Hawaii. Viene combinato con il carbone vegetale che gli conferisce il caratteristico colore nero dall'aspetto vellutato e di cui preserva alcune tracce. E' utilizzato in particolare per esaltare il sapore del pesce crudo nelle ricette giapponesi del sushi e sashimi ma anche per decorare il bordo del bicchiere nella preparazione del famoso cocktail 'margarita'.

SALE MURRAY RIVER: con una consistenza delicata e un sapore gradevole, il Murray River è il sale rosa australiano in fiocchi. Viene estratto da un bacino sotterraneo dall’omonimo fiume e si presenta con una grana fine e impalpabile. È consigliato per piatti a base di carne, soprattutto arrosti ma è ottimo anche in tutte le altre preparazioni.

SALE GRIGIO BRETONE: ricco di Sali minerali e più povero di sodio, il sale grigio della Bretagna, viene prodotto in costruzioni di argilla lungo le coste dell’Oceano. Prima queste si riempiono con l’alta marea e poi quando si svuotano lasciano sul terreno, il sale. È proprio il terreno argilloso di questa zona della Francia a regalare al sale il suo colore grigiastro. Perfetto per verdura e uova.

SALE BLU DI PERSIA: naturale e proveniente dalla miniere dell’Iran, il sale blu deve la sua colorazione alla presenza della silvinite, minerale che solitamente è di colore giallo o rosa ma non in questo caso. Ricco di potassio e cloro va utilizzato come sale da tavola per condire o come elemento decorativo per i tuoi piatti.

SALE NERO DI CIPRO: raccolto nelle acque dell’isola di Cipro, il sale è arricchito con carbone vegetale ottenuto dalla combustione delle cortecce di legno dolce, quali tiglio, betulla e salice a cui è dovuto il colore. È perfetto per condire il pesce di tipo bianco, uova e zuppe.

Lascia il tuo commento

Per commentare devi effettuare il login

CERCA RICETTE

ricerca avanzata... cerca!

ABC Cucina Dizionario

Chiffonade

Particolare taglio delle verdure, specie quelle in foglie come la lattuga, predisposte in sottilissime striscioline che vengono utilizzate per la prepar...

A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z

Cos'hai in frigo?

Quali ricette puoi preparare con gli ingredienti a tua disposizione?