PRIMA INFANZIA

Educare i bambini a stare a tavola, le 7 regole da insegnare

LEGGI IN 2'

Educare i bambini a stare a tavola può essere un’impresa, ma cerchiamo di fissare alcuni paletti, anche in vista dei pranzi al ristorante o dagli amici.

Come fare? Sgridare i piccoli per l’educazione a tavola può essere  controproducente, quindi cerchiamo di veicolare le buone abitudini con pazienza e soprattutto con l’esempio.

Passiamo in rassegna le regole da insegnare per educare i bambini a stare a tavola. Oltre a dargli le direttive, affidiamogli dei piccoli compiti per apparecchiare e sparecchiare: si sentiranno importanti e, secondo il metodo Montessori, questo tipo di attività contribuiscono alla crescita del bambino. Inoltre, possiamo abituare i bambini anche a un momento di ringraziamento prima del pasto.

Le regole per educare i bambini a stare a tavola

1) Si mangia a tavola - Se i nostri figli sono molto piccoli, c’è il rischio che si debba rincorrerli per farli mangiare, ma cerchiamo di educarli a stare a tavola, anche e soprattutto per il gusto di passare il momento conviviale tutti insieme.

2) Non si parla con la bocca piena - Una volta si diceva che “quando si mangia, si combatte con la morte”. Non dobbiamo necessariamente essere così drastiche, ma nell’educare i bambini a stare a tavola, insegniamo loro questa buona abitudine.

3) Pulire la bocca prima di bere - Nell’educazione della tavola, la regola si accompagna alla buona pratica di bere dal bicchiere e non dalla bottiglia.

4) Permesso, grazie, scusa (e per favore) - Le parole portate in auge da Papa Francesco, valgono anche per il pranzo e la cena: nell’educare i bambini a stare a tavola, pronunciamole spesso.

5) Fare attenzione a non sporcarsi - Alcuni bambini sono così a modo che nemmeno si sporcano, altri invece sono più pasticcioni. Nell’educarli a stare a tavola, invitiamoli a stare attenti, ad esempio quando si sporgono per prendere il bicchiere e immergono gomiti e braccia nel piatto.

6) No a tablet, cellulari, videogiochi e tv - Per educare i bambini, noi adulti dobbiamo dare il buon esempio, quindi mettiamo da parte i dispositivi elettronici: è antipatico e poco elegante usarli mentre siamo a tavola con gli altri.

7) Le posate non sono giocattoli - Nell’educare i bambini a stare a tavola, facciamo capire loro che le posate servono solo per mangiare, anche perché può essere pericoloso maneggiarle e fare scherzi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Maria

ottimi articoli...complimenti

6 mesi fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY