ANIMALI IN VACANZA

Si possono portare i cani in spiaggia e sulla battigia? Ecco cosa dice la legge!

LEGGI IN 3'

Se hai un amico a quattro zampe, sarà sicuramente capitato anche a te, d’estate, di portarlo in spiaggia per trascorrere insieme a lui una giornata di mare spensierata e rilassante, e di essere oggetto delle ire di altri bagnanti che, irritati alla sola vista del pelo, ti hanno lanciato contro invettive di ogni genere - se non addirittura aggredito e invitato a lasciare la spiaggia. “Si possono portare i cani in spiaggia?” - ti sarai chiesta allora e poi ancora in seguito, ogni volta che avrai visto altri cani scorrazzare serenamente sul bagnasciuga o accucciati sotto l’ombrellone in compagnia dei loro padroni.
È ora di fare un po’ di chiarezza sulla questione.

Se l’accesso a una spiaggia è pubblico, lo è per tutti, perfino per i nostri amici pelosi, fino a quando non sopraggiunga un divieto che ne sancisca ufficialmente l’esclusione. A decidere se i cani possono andare in spiaggia sono, infatti comuni, province, regioni e capitanerie di porto. Il problema è che queste autorità emettono divieti e ordinanze spesso in contrasto tra loro, creando una gran confusione, cui spesso si aggiungono i regolamenti degli stabilimenti balneari che talvolta si arrogano perfino il diritto di stabilire se i cani possono passeggiare sulla battigia o entrare in acqua!

A venire in aiuto ai cani e ai loro proprietari sono le regole stabilite dall’AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) - regole molto chiare da prendere come riferimento per evitare di commettere errori, ma anche per difendersi in caso di abusi. Conoscere i propri diritti e doveri in queste circostanze è fondamentale - come sempre, del resto!

Innanzitutto, in assenza di divieti regolarmente pubblicizzati sui canali ufficiali e chiaramente esposti su cartelli, si possono portare i cani in spiaggia. In questo caso, nessuno ha il diritto di cacciare te e il tuo cane da una spiaggia pubblica o dalla battigia - né i bagnini, né gli altri bagnanti.

Solo le forze dell’ordine - nello specifico, la Capitaneria di Porto e i Vigili Urbani - hanno l’autorità per allontanarti, solo dopo averti informata, però, della specifica ordinanza che vieta l’accesso ai cani in spiaggia. “Cosa dice la legge?”: questa è la domanda che hai diritto di porre nel momento in cui ti viene intimato il divieto di allontanamento - domanda cui le forze dell’ordine hanno il dovere di rispondere, citando il numero dell’ordinanza e la sua scadenza.

Hai perfino diritto a leggere per intero il contenuto dell’ordinanza per verificare che sia firmata dal sindaco, da un assessore o da un delegato, e pubblicata sull’albo pretorio. Inoltre, alcuni divieti sono parziali, validi cioè solo in alcuni momenti della giornata e in certi giorni della settimana, quindi conoscerne esattamente le condizioni è fondamentale.

Se, alla tua legittima richiesta, il vigile si rifiuta di mostrarti l’ordinanza, chiedi subito il numero di matricola e invia un esposto all’ente di riferimento; se poi il divieto non fosse chiaramente esposto, o meglio, se sul cartello d’affissione non fossero riportati numero e scadenza dell’ordinanza, in caso di multa potrai appellarti a questa eventualità per fare valere i tuoi diritti presso un giudice di pace.

Quanto al comportamento da tenere con i propri cani in spiaggia – ad esempio cosa fare in caso di deiezioni o in presenza di bambini - esistono dei doveri ben precisi, che in realtà non sono altri quelli suggeriti dal buon senso, quelli a cui anche in città di solito ti attieni.
Avere sempre con te palettina e sacchetti per la raccolta degli escrementi e una bottiglietta d’acqua per coprire la pipì del tuo cagnolino ti metterà al riparo da rimostranze o ammonimenti.
Tenere il cane al guinzaglio quando passeggi sulla battigia, soprattutto in presenza di bambini che potrebbero spaventarsi, anziani che potrebbero perdere l’equilibrio o altri cani con cui il tuo compagno peloso potrebbe giocare un po’ troppo fragorosamente, sono le altre norme di buon comportamento che ti terranno lontano dai guai!


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione

A partire dal 18/04/2018 abbiamo aggiornato la nostra privacy policy in totale rispetto dei nuovi standard del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) introdotto dall’Unione europea.

Accetta la politica sulla privacy INFORMATIVA PRIVACY