LAVANDERIA

Come lavare le fibre naturali

LEGGI IN 1'

Il lavaggio delle fibre naturali può richiedere accorgimenti diversi a seconda del tipo di tessuto da lavare:

Come lavare le fibre di origine animale:

- non scaldare troppo l'acqua (max 30° C)

- non lavare in lavatrice a meno che non sia espressamente indicato sull'etichetta del capo

- non candeggiare

- usare un detersivo specifico

- nel lavaggio a mano non sfregare per evitare che i capi si infeltriscano

- se utilizzi la lavatrice, evita le centrifughe troppo forti

- asciugare l'indumento su un piano in modo che non sformi l'abito 

 

Come lavare le fibre di origine vegetale:

- puoi lavare in acqua calda fino a 90° C (segui in ogni caso le indicazioni in etichetta)

- candeggiare solamente i capi bianchi

- puoi usare detersivo in polvere o detersivo liquido per il bucato

- in caso di capi colorati accertati sempre della resistenza dei colori facendo prima una prova su una piccola area dell'indumento da lavare



Come lavare la seta

- lava con dolcezza accertandoti sempre che il capo sia lavabile in acqua

- la temperatura dell'acqua non deve superare i 30° C 

- scegli un ciclo di lavaggio per delicati

- non candeggiare

- usa un detersivo specifico per i capi delicati (come Perlana)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Maria

li trovo molto interessanti

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione