FESTIVITÀ E RICORRENZE

Quaresima 2019: quando inizia e finisce e quando si festeggia Pasqua

LEGGI IN 2'
La Quaresima 2019 ha date di inizio diverse per rito romano e ambrosiano

La Quaresima è il periodo di penitenza di quaranta giorni, osservato dalla Chiesa cattolico cristiana, che precede le festività di Pasqua e inizia ufficialmente dopo il Carnevale con il cosiddetto mercoledì delle Ceneri. Per il rito ambrosiano le date sono leggermente diverse e infatti in questo caso l'inizio scatta nella prima domenica dopo il Martedì Grasso.

Rispetto ad altre feste fisse come il Natale, la Pasqua cambia quindi un anno con l'altra e lo stesso vale quindi per la Quaresima, che ha date sempre diverse. Per quanto riguarda la Quaresima 2019, il Martedì Grasso cade il 5 marzo, perciò il Mercoledì delle Ceneri, che dà in via al periodo di penitenza, è il 6 marzo.

La Quaresima 2019 finisce invece il 18 aprile, col Giovedì Santo, sia per il rito romano sia per quello ambrosiano, sancendo l'inizio del Triduo Pasquale. La Pasqua si festeggerà infatti la domenica immediatamente successiva, quindi il 21 aprile.

Di seguito uno specchietto per ricordare tutte le date di inizio e fine della Quaresima 2019 e della Pasqua:

- 6 marzo 2019 – Mercoledì delle Ceneri e inizio Quaresima rito romano
- 10 marzo 2019 – Inizio Quaresima rito ambrosiano
- 18 aprile 2019 – Giovedì Santo e fine della Quaresima
- 21 aprile 2019 – Pasqua
- 22 aprile 2019 – Lunedì dell'Angelo

Ma perché la Chiesa cristiano cattolica celebra la Quaresima? Si ricordano i famosi quaranta giorni di Gesù nel deserto, durante i quali Cristo ha resistito alle tentazioni da parte del diavolo. Il quaranta è un numero che si ripete spesso nelle sacre scritture (gli anni dell'Esodo o i giorni che Mosè passa sul monte Sinai prima di discendere con le tavole delle leggi), sia nel Vecchio sia nel Nuovo Testamento.

Per quanto riguarda le tradizioni legate al rito quaresimale, in ricordo dei 40 giorni di Gesù nel deserto, periodo durante il quale Cristo ha osservato il digiuno, ancora oggi la tendenza è di rispettare alcune privazioni alimentari per fare penitenza e prepararsi alla Pasqua di Resurrezione.

Ti potrebbe interessare anche:

Iscriviti alla newsletter di donnad

Leggi tanti nuovi contenuti e scopri in anteprima le iniziative riservate alla community.