2019/09/21 14:04:4324324
2019/09/21 14:04:4342606

SCUOLA DI CUCINA

Macedonia di frutta estiva: come prepararla con e senza gelato

LEGGI IN 2'

Fresca, buona, ricca di vitamine e sali minerali utili alla salute, la macedonia di frutta estiva è un vero toccasana per il corpo accaldato e prostrato dalla canicola, ma è anche una delizia per il palato, in quanto rappresenta un dessert leggero ma buonissimo, che possiamo concederci sempre.

Se abbiamo ospiti a pranzo, possiamo anche rendere la nostra macedonia di frutta estiva più chic, servendola in coppette da portata e decorandola con gelato, cialdina di biscotto ed eventuali glasse e granelle, in grado di dare un aspetto più ricercato a questo grande classico così semplice da preparare.

Per fare una macedonia di frutta estiva a regola d'arte però, bisogna partire dalla base, ossia la scelta dei frutti di stagione migliori. Non siamo obbligate a usare solo prodotti nostrani, ma possiamo anche integrare con quelli tropicali, inserendone uno o due nella ricetta.

Cosa non deve mancare? Di sicuro il melone, che ha una bella polpa soda e succosa, perfetta per la macedonia, ma ottime sono anche le pesche, le banane e l'uva, che già ad agosto è pronta per arrivare sulle nostre tavole. Per dare un po' di acidità bene anche il ribes, che dona un po' di colore rosso alla preparazione.

Per quanto riguarda l'anguria, si può usare, ma è preferibile aggiungerla solo alla fine, per evitare che dopo il taglio e il mix con il resto della frutta, perda un po' della sua consistenza. Ricordiamoci infatti che questo frutto è praticamente tutto fatto d'acqua.

Come frutta esotica mango e papaya sono i più indicati, ma anche i kiwi, l'ananas e qualche fetta di avocado maturo vanno benissimo. Una bella idea è anche aggiungere qualche scaglia di cocco, che renderà anche più aromatica la nostra macedonia di frutta estiva.

Per quanto riguarda la preparazione, la frutta (tranne ribes e uva) va sempre lavata e asciugata e poi sbucciata e tagliata con attenzione, eliminando le sementi dove presenti. Il metodo di taglio migliore è a cubetti, ma possiamo variare tagliando qualche frutto a spicchi ed eventualmente anche usare uno scavino, ad esempio per il melone, per fare delle palline di frutta.

Mettiamo tutto in una coppa ampia, aggiungiamo qualche cucchiaiata di zucchero di canna e del succo di limone, che limita l'ossidazione della frutta, poi mescoliamo con delicatezza in modo che il condimento arrivi ovunque. Dopo di che copriamo con cellophane e lasciamo macerare in frigo per almeno 2 ore.

Al momento di servire, possiamo porzionare la nostra macedonia in coppette o bicchieri e decorare con una pallina di gelato alla vaniglia o fior di latte, che hanno i gusti più neutri e quindi più adatti per valorizzare la frutta. Stanno bene anche granella di pistacchi o un filo di glassa di cioccolato.

Ottimo anche inserire una lingua di gatto e una fogliolina di menta in cima.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione