2019/12/15 01:49:5331740
2019/12/15 01:49:5317918

SALUTE E BENESSERE DEGLI ANIMALI

Lasciare il cane da solo a Capodanno: ecco perché sarebbe meglio evitare

LEGGI IN 2'

Le feste di Natale sono un grande problema per i nostri animali da compagnia, in particolar modo per quelli più sensibili ai cambiamenti, che devono necessariamente fare i conti con una serie di condizioni stressanti. Il cane, ma in realtà anche il gatto, possono patire della massiccia presenza di gente nuova che passa per casa, ma il primo ha anche un altro problema, detesta la solitudine.

Il cane è un animale da branco, abituato a non avere momenti in cui non è in compagnia. Si è tuttavia adattato allo stile di vita dei suoi umani, che per questioni di impegni di lavoro e socialità, sono spesso costretti a lasciarlo da solo per qualche ora. Tutto regolare, ma attenzione a non sottovalutare la psicologia e la sensibilità del nostro amico a quattro zampe.

Parliamo di un problema serio, le paure che possono sorgere nel cane quando non siamo con lui durante le feste e in particolar modo a Capodanno, quando rumori forti dalla strada e fuochi d'artificio possono creare uno stato di angoscia nel nostro piccolo amico.

Chi più e chi meno, un po' tutti i cani temono i suoni fragorosi, soprattutto quando sono inattesi e quando non è facile identificarne la fonte. Se il nostro Fido è a casa da solo e sente il rimbombo dei botti di Capodanno, può andare in agitazione e non riuscire a calmarsi neppure dopo che i suoni sono cessati. Un cane particolarmente pauroso può persino avere attacchi di cuore.

Non deve stupire che spesso i Comuni vietino di sparare fuochi d'artificio nelle vicinanze dei canili e dei rifugi, proprio per tutela nei confronti dei piccoli ospiti. Ma il timore di reazioni di paura eccessive, anche per rumori lontani, spinge spesso i volontari di questi centri, a spendere parte delle proprie serate di festa insieme a questi cani, nella speranza di poterli tranquillizzare con la propria presenza.

Per i nostri cuccioloni domestici il discorso non cambia. Anche se non sono chiusi in gabbie o serragli e possono muoversi liberamente in casa, quando sentono scoppi e fragore possono andare in tilt. Per questo è sempre preferibile non lasciare il cane da solo a Capodanno, perché vederci lì con lui, pronti a rasserenarlo, è la medicina più potente contro ogni timore.

In ogni caso, per evitare che i picchi di ansia del cane diventino troppo elevati, possiamo chiedere al nostro veterinario di prescriverci gocce o pastiglie, anche naturali, che abbiano un effetto calmante contro gli stati di stress. La nostra presenza in casa, unita all'uso di questi prodotti, aiuterà Fido ad essere più sereno e a gestire nel migliore dei modi anche il Capodanno, i fuochi, i vicini di casa rumorosi e il via via di gente per la strada.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione