2019/12/08 11:11:0027889
2019/12/08 11:11:0048649
LEGGI IN 2'

Il fico

Il fico, conosciuto nell’antichità con il nome di Ficus carica, è un frutto noto fin dalle Origini. Molto diffuso in ogni epoca, il fico è stato protagonista di leggende e miti in Grecia, considerato sacro in India e la sua pianta usata dai Romani per augurare prosperità e fortuna nell’anno nuovo. La sua coltivazione, ad oggi, è diffusa in molti Paesi come Grecia, Portogallo, Spagna e Stati Uniti ma la sua coltura è nota anche come pianta di ornamento nei paesi mediterranei. Le piante conosciute sono di due tipi: quelle che producono una volta l’anno, chiamate unifere o fico selvatico, e quelle che hanno i frutti per ben due volte, in primavera inoltrata  e in estate/autunno.

Le varietà conosciute sono più di cento, facilmente riconoscibili dalla grande quantità di colori che li caratterizza. Ecco che, ad esempio, esistono fichi bianchi, marroni, verdi, viola o anche neri. In commercio i principali però si limitano a tre tipologie. Il primo è quello nero, con un gusto molto dolce e zuccherino, il secondo è il fico verde, molto succoso e con una buccia più sottile e il terzo è di colore viola, dolce e delicato.

Quando si acquistano i fichi freschi si devono prediligere quelli leggermente più morbidi e paffuti, con un picciolo ben sodo. Per quanto riguarda la conservazione, essendo un frutto delicato, resiste in frigorifero per un massimo di tre giorni, preferibilmente in confezioni ben sigillate per impedire che assorba altri odori. Le sue principali proprietà nutritive, poi, riguardano una buona dose di fibre e di potassio.

In commercio si possono trovare anche i fichi secchi ovvero frutti disidratati e venduti già confezionati. Sono perfetti per un piccolo spuntino, anche se ricorda sono molto energetici, e per decorare dolci e torte salate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione