2019/07/23 14:17:5612444
2019/07/23 14:17:5644505

CONSIGLI DI VIAGGIO

San Valentino: visita 5 città sulle orme dei film più romantici

LEGGI IN 5'

San Valentino si avvicina e gli innamorati colpiti al cuore dalle frecce di Cupido possono prepararsi al gran giorno. Se quest’anno hai deciso di rivoluzionare i vostri piani e trasformare la classica cena romantica in un viaggio, ci sono mete da visitare seguendo guide molto speciali. Per un weekend tutto dedicato al trionfo dell’amore, abbiamo selezionato alcune città da scoprire al ritmo di pellicole cinematografiche che ne hanno sfruttato le strade, le vie e gli edifici più belli. Così potrai immaginare di vivere una vera storia da film... in una nuvola di cuoricini. Insomma, almeno una volta l’anno potrai sfoderare tutto il romanticismo e percorrere itinerari insoliti con una mappa creata dai tuoi personaggi preferiti.

PARIGI

Midnight in Paris

Woody Allen, a un certo punto della sua carriera da regista, ha abbandonato la sua amata Manhattan preferendo città europee a cui appassionarsi e da scoprire con occhi completamente diversi: è stato a Barcellona, Londra, in Provenza e, soprattutto, nella capitale romantica per eccellenza, Parigi. Se vuoi camminare per le vie della ville lumière in un’atmosfera che la riporta alle glorie artistiche degli anni ’20, Midnight in Paris è un’ottima guida per un weekend romantico d’altri tempi. Nel film, il protagonista Gil improvvisamente si ritrova catapultato nel passato, quando per le strade, nei club e nei locali di Montmartre si potevano incontrare Francis Scott Fitzgerald e la moglie Zelda, Ernest Hemingway, Picasso e la sua musa, Adriana. Insieme, cominciano a passeggiare a tarda ora per la città attraversando ponti, piazze, strade e scoprendo una Parigi avvolta nella magia della notte e del silenzio. 

I luoghi più belli da visitare: Fate una passeggiata nei giardini di Monet a Giverny, visitate il Musée de l’Orangerie e il Musée Rodin, fate una puntata alla Chiesa di St. Etienne du Mont, riscoprire Il Restaurant Polidor in rue Monsieur le Prince (dove Gil incontra Ernest Hemingway), adocchiate la casa di Gertrude Stein in rue de Fleurus, perdetevi tra i vicoli di Montmartre per poi prendervi una pausa sulla scalinata del Sacre Coeur. 

LONDRA

Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill

Il romanticismo a volte passa anche dalla commedia brillante, quella che mescola toni e vicende dolceamare allo scoppio di un amore appassionato: queste dinamiche valgono sia per Quattro matrimoni e un funerale sia per Notting Hill, ambientati entrambi in Inghilterra e in gran parte a Londra. Il primo film racconta le avventure di un gruppo di amici capitanato da Charles, uno scapolo imperturbabile incline alle gaffe e allergico alle relazioni durature. Tutto scorre come sempre fino a quando, tra i party di matrimonio dgli amici più cari e unfunerale di troppo, Charles conosce una misteriosa americana che, però, è già in odore di nozze. A Londra il merito d’essere galeotta per le vicende che vi si svolgono,. In Notting Hill, Julia Roberts, una star di Hollywood in trasferta nella capitale inglese per girare un film, conosce il librario Hugh Grant che non vanta alcuna fama internazionale. L’happy ending, nonostante le distanze sembrino scoraggiarlo, è garantito.

I luoghi più belli che compaiono: Addentratevi nella City di Londra, avvicinatevi al Barbican, andate a vedere una delle mostre temporanee che qui si tengono, e non dimenticate di visitare la chiesa di Saint Bartholomew the Great dove si svolge il primo dei matrimoni di Quattro matrimoni e un funerale (è la stessa che compare anche nel film Shakespeare in Love). Prendete la metropolitana e dirigetevi a sud del Tamigi. Qui perdetevi tra le opere in esposizione alla Tate Modern. Per chiudere il vostro itinerario dedicate un pomeriggio al quartiere di Notting Hill. Andateci nel giorno del mercatino che anima le sue vie e fate una puntata al civico 142 di Portobello Road, dove era collocata la libreria di viaggio di Notting Hill, e al civico 280 di Westbourn Park Robad, per vedere la porta blu della casa dove Hugh Grant abitava con il suo eccentrico amico. Infine passeggiate nei Rosmead Garden. 

NEW YORK

Harry ti presento Sally

L’amore è davvero guidato dal destino? Harry ti presento Sally fa capire quanto, talvolta, essere nel posto giusto al momento giusto faccia la differenza, e, soprattutto, faccia scoccare una scintilla che prima di allora sembrava nicchiare. Per tutto il film Harry e Sally si rincorrono, si respingono, si attraggono e si allontanano di nuovo. Sullo sfondo la Grande Mela con i suoi meravigliosi parchi, i grattacieli che svettano, le panchine e i locali dove si svolgono scene memorabili.

I luoghi più belli che compaiono: Cominciate con panino al pastrami da Katz’s Delicatessen che si trova nell’East Village, su Houston Street, dove è stata girata l’indimenticabile scena dell’orgasmo, fate una lunga passeggiata a Central Park, scoprite il tempio egizio di Dendur nel Metropolitan Museum, fate una pausa a Washington Square Park nel cuore del Greenwich Village, e, dopo una visita alla Public Library di New York (la stessa che fa da sfondo al matrimonio tra Carrie Bradshaw e Big nel film Sex and The City) sedetevi su una panca in Bryan Park.

VERONA

Letters to Juliet

Shakespeare rese indimenticabile la storia d’amore tragica di Romeo e Giulietta e da allora Verona divenne la città degli innamorati per eccellenza. Sophie, un’americana sulla via del giornalismo, parte per l’Italia e qui, in visita alla loggia di Giulietta, scopre le segretarie che ogni giorno leggono lettere e rispondono ai messaggi lasciati dagli innamorati. Così incappa in un’epistola vecchia di 50 anni e si mette in contatto con la donna che la scrisse a quel tempo. L’incontro con lei e con il nipote metterà in allarme Cupido.

I luoghi più belli del film: Passeggiate sotto i portici di Via Sottoriva, risalite Corso Santa Anastasia - una delle arterie più importanti dello shopping in città, famosa per gli antiquari - arrivate in Piazzetta Tirabosco e avvistate lì vicino il pozzo degli innamorati, e chiudete il cerchio nel centro medievale, arrivando fino alla Casa di Giulietta.

FIRENZE 

Camera con vista

Nella Firenze di inizio ‘900 Lucy, una giovane inglese, e sua cugina, Charlotte, alloggiano alla pensione Bertolini e qui, con il pretesto di una scambio di camere che abbia una vista sull’Arno, incontrano gli Emerson, padre e figlio, con cui passano del tempo. La loro frequentazione non è socialmente accettabile ed è consigliabile che le donne ne prendano la distanza, tuttavia le simpatie della giovane Lucy per il giovane George prendono il sopravvento e la città di Firenze diventa protagonista della loro storia mai conclamata grazie ai suoi panorami, agli scorci e alle strade.

I luoghi più belli da visitare: Passeggiate lungo l’Arno e godetevi il panorama della città, gustate un caffè in piazza della Signoria, uno dei principali luoghi che fa da sfondo al film, e riprendete il vostro giro puntando verso la chiesa di Santa Maria Novella. E, infine, non vi lasciate sfuggire una visita fuori porta e una boccata d’aria buona a Fiesole, con il panorama della culla del Rinascimento ai vostri piedi. 

Pronta per un San Valentino speciale e un weekend davvero romantico? Prepara subito la valigia e la tua mappa.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Antonietta

parigi non la cambio con nessuno. ho passato il miglior san valentino della mia vita a parigi!!

3 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione