NOTIZIE D

Nelle città più sostenibili si va senz’auto e la vita è green

LEGGI IN 2'

Come sarà la città del futuro? Dimenticati la caotica giungla d’asfalto, le metropoli di domani saranno green. Oggi metà della popolazione mondiale vive nelle aree urbane ed entro il 2050 salirà a due terzi: rendere le città più green è un imperativo

Per ridurre l’inquinamento è indispensabile partire ripensando i trasporti: secondo il “Green Network Plan” l’obiettivo è quello di eliminare del tutto le automobili dalle città entro pochi anni. Oslo ha annunciato che, entro il 2019, non circoleranno più automobili nel centro storico e i Norvegesi ne sono entusiasti perché i vantaggi sono moltissimi: meno traffico, più spazi verdi per socializzare, uno slancio all’economia e al turismo. A Helsinki, Copenaghen, Berlino, Amsterdam, Amburgo già da parecchi anni si gira a piedi, in bici o con i mezzi pubblici in molte aree della città.  

E in Italia? Per ora l’unica città al 100% senz’auto è Venezia, per necessità. Ma molte altre città si sono organizzate con le domeniche a piedi e il centro storico chiuso al traffico. Nei trasporti pubblici purtroppo il nostro Paese è tra i meno virtuosi d’Europa, ma si distinguono Torino per il bikesharing e Milano per l'Area C, premiate dal WWF per l’iniziativa “Reinventare le città”. Perché di questo stiamo parlando: inventarci un nuovo modo di abitare le città, che faccia bene a noi e all’ambiente, per una migliore qualità della vita. 

Bolzano, dove ogni anno a maggio si tiene il Festival della Sostenibilità, per la quinta volta si è piazzata in testa alla classifica stilata dal Sole 24 Ore per la sua eccezionale qualità della vita: gli spazi verdi, alle pendici delle Dolomiti, non mancano. I cittadini hanno a disposizione una “Mappa del consumo sostenibile” con tutte le informazioni utili per vivere green: dai mezzi pubblici alla differenziata, dove acquistare prodotti bio a Km 0. 

Legambiente, con il suo report annuale Ecosistema Urbano, nell’ultima edizione del 2015 ha premiato Verbania: è la città con la migliore qualità dell’aria, più attenta ai consumi idrici e all’impiego di energie rinnovabili, la raccolta differenziata dei rifiuti, l’efficienza del trasporto pubblico, la presenza di piste ciclabili e isole pedonali. 

Nel mondo l’Economist elegge l’Australia e il Canada i paesi più vivibili: Melbourne è in testa alla classifica, in cima anche Perth, Adelaide e Auckland, assieme alle canadesi Vancouver, Toronto e Calgary. Per Monocle invece la città migliore in cui vivere è Tokyo: tra le metriche prese in considerazione c’è l’eccellenza dei trasporti pubblici della metropoli giapponese e abbondanza di servizi a misura d’uomo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Clarissa

Mi piacerebbe che le nostre città fossero più Green

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione