CREATIVITÀ - HOBBY E FAI DA TE

Tiragraffi fai da te semplice: come realizzarlo in casa

LEGGI IN 2'

Per tante è impossibile rinunciare ad un gatto in casa, in quanto si tratta di un animale domestico che sa essere molto dolce; allo stesso tempo, però, si tratta di un animale piuttosto territoriale e che può causare qualche piccolo inconveniente alla casa e in particolare a mobili e soprammobili, quando ha bisogno di affilare o ridurre la lunghezza delle sue unghie. Ecco perché risulta di grande importanza un tiragraffi in casa, accanto alla cuccia (o al giaciglio), all'acqua e al cibo.

Realizzare in casa un tiragraffi fai da te non è complicato, in questo modo potrai inoltre salvaguardare l'integrità di ciò che si trova all'interno della tua abitazione. Per creare un tiragraffi fai da te bastano poche cose facilmente reperibili in qualunque casa: una cassetta della frutta, in legno o in plastica, un po' di cartone di recupero, nastro adesivo, pennello e vernice atossica.

Tiragraffi fai da te semplice: la procedura passo per passo

Impiegando un seghetto, comincia ad eliminare i listelli posti in verticale nei quattro angoli della cassetta della frutta e, se di legno, bisogna lisciare la superficie con un po' di carta vetrata così da togliere eventuali schegge. Ora con la vernice atossica si può procedere a colorare la cassetta per renderla più allegra e divertente; dopo averla lasciata ad asciugare per qualche ora, puoi provvedere alla seconda mano di vernice che servirà a rendere maggiormente uniforme il colore.

Una volta trascorso il tempo necessario a far asciugare la vernice, dovrai occuparti della parte interna della cassetta; il cartone ideale per un tiragraffi è quello che ha un rivestimento interno ondulato, poiché risulta più resistente. Questo tipo di cartone è impiegato in genere per gli scatoloni. Il cartone andrà tagliato in base alle misure dell'interno della cassetta in lunghezza e in altezza; l'obiettivo è quello di ricavare numerosi rettangoli tutti uguali da inserire nella cassetta di taglio, impilati uno accanto all'altro un po' come i libri nella libreria.

Dopo aver sistemato per bene i rettangoli, li devi fissare in maniera che rimangano assolutamente fermi usando il nastro adesivo. In alternativa si può utilizzare anche la colla vinilica per fissare fra di loro i rettangoli. Il tiragraffi per il tuo gatto, adesso, è pronto: facile, no? Quando poi, con il tempo, i pezzi di cartone saranno rovinati, sostituirli sarà davvero semplice, così il micio avrà a disposizione un tiragraffi tutto nuovo.


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta