2019/08/24 14:35:1541294
2019/08/24 14:35:1529135

GRAVIDANZA

Le perdite in gravidanza

Per chi è alla prima gravidanza sono molte le paure, le sensazioni di inadeguatezza e tutte le informazioni che bisognerebbe conoscere per vivere questa esperienza in modo sereno e tranquillo.
LEGGI IN 2'

Ma il corpo femminile è una continua scoperta soprattutto quando si aspetta un bambino. Durante i nove mesi, infatti, destano molta preoccupazione nelle future mamme la presenza di alcune perdite. Prima di allarmarsi è utile essere al corrente alcune informazioni davvero molto preziose.

Ci sono due tipi di perdite che si possono presentare durante la gravidanza. Le prime sono secrezioni di colore bianco e soprattutto inodori. Questo tipo è assolutamente normale, si tratta, infatti, di leucorrea, un alto grado di acidità delle secrezioni che permette di proteggere la vagina da eventuali infezioni o infiammazioni.

Una tipologia come questa non deve destare preoccupazione se non nel caso in cui diventino schiumose e maleodoranti e accompagnate da prurito e irritazione. L’intervento del ginecologo è opportuno in quanto molto probabilmente prescriverà ovuli o lavande vaginali.

L’altro tipo di perdite è di colore rosso e indica un leggero sanguinamento vaginale, molto frequente all’inizio della gravidanza. In questo caso l’attenzione deve essere maggiore perché il pericolo è più reale e di gravità differenti.

Durante i primi tre mesi, accompagnate da fastidiosi crampi e da dolori addominali, possono rappresentare il pericolo di un aborto. O ancora, il pericolo di una gravidanza extrauterina, un evento raro ma che richiede l’intervento tempestivo del ginecologo. Nei mesi successivi le possibilità non sono certo migliori e comprendono: il distacco della placenta, la placenta previa e un travaglio prematuro.

Per aiutarti nella prevenzione di questi problemi è importante seguire una rigida igiene intima. Tra i consigli non dimenticare di usare un sapone con Ph neutro, usare indumenti intimi e salvaslip di cotone per ridurre al minimo il rischio di irritare le parti intime.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione