CRESCITA

La prima visita dal dentista

LEGGI IN 3'

L'igiene dentale

Molti genitori trascurano l’importanza dell’igiene orale e della cura della dentatura del proprio bambino fin dalla prima infanzia, quando il piccolo presenta solo i primi denti da latte. La prima visita, dunque, viene rimandata tutt’al più quando compaiono le prime carie.
È importante invece sapere che la prima visita dentistica dovrebbe avvenire in ogni caso intorno ai 2 anni, con la consapevolezza che i denti da latte sono il fondamento della dentatura adulta e, dunque, vanno curati con attenzione particolare, studiandone l’evoluzione futura. I controlli periodici, da effettuare ogni circa 6 mesi, iniziano proprio nei primi anni di vita, a scopo preventivo, quando i problemi, se presenti, sono ancora minimi e si può intervenire tempestivamente.
Poiché i denti da latte ‘costruiscono’ lo spazio della futura dentatura, i dentini caduti prematuramente, ad esempio, causano uno sconvolgimento nella bocca del bambino, con la possibilità concreta che il successore permanente esca storto o su un dente vicino.

I denti da latte colpiti da carie, inoltre, possono incidere su vari livelli futuri:

- Colpendo la masticazione ed impedendo la corretta masticazione del bambino
- Incidendo sulla fonazione e quindi provocando seri difetti di pronuncia
- Deformando la fisionomia della bocca stessa

Le raccomandazioni

Purtroppo quando non è stata preceduta da spiegazioni o quando il piccolo si imbatte in immagini a cui non era preparato (altri pazienti che urlano o un medico con una mano poco delicata), la prima visita può trasformarsi in un vero e proprio fiasco che condizionerà la dinamica psichica futura del piccolo.

È bene iniziare a familiarizzare con l’ambiente prima della visita stessa, magari portando il piccolo nello studio per un breve colloquio con il medico. Il piccolo, trattato con gentilezza e fiducia sarà subito messo a proprio agio e non avrà paura del ‘camice bianco’.

Tra le cose da fare:
-    Cercare di rendere la visita dal dentista un’uscita simpatica
-    Dare il buon esempio quotidianamente
-    Parlare chiaro con il dentista se ci sono richieste o dubbi particolari.

Tra le cose da evitare:
-    Ripetere al piccolo che il dentista non gli farà mai male
-    Fare promesse e regali per portarlo dal dentista
-    Interferire nel dialogo tra il dentista e il piccolo paziente

La visita dentistica

Il primo colloquio con lo specialista deve comprendere anche i consigli pratici per evitare i principali fattori di rischio per la formazione di carie, tecniche di prevenzione corrette su come procedere al lavaggio dei denti, la scelta dello spazzolino e sulle cattive abitudini del bambino, prima tra tutte quella del succhiarsi il dito.

L’alimentazione è tra i temi da trattare con maggior attenzione, soprattutto quando il bambino è molto piccolo, per evitare che le sue abitudini nutrizionali non vengano condizionate negativamente. La presenza della placca, una pellicola bianco-giallastra, infatti, altro non è che una conseguenza di un’alimentazione composta prevalentemente di zuccheri e amidi, principali cause della carie ai denti.
L’igiene orale, quindi, deve essere necessariamente associata ad una dieta attenta a limitare il consumo frequente di cibi con molti zuccheri e ad integrare invece un alto consumo di latte e di calcio, essenziale per lo sviluppo di una buona dentatura!

Ma come scegliere un buon dentista per il tuo piccolo? Il consiglio principale è quello di scegliere in base alle opinioni positive di amici e parenti. Puoi provare anche a chiedere al tuo dentista di fiducia o al pediatra, orientandoti sulla scelta di uno specialista di odontoiatria pediatrica. Il rapporto tra il medico e il paziente è molto importante ed è fondamentale che il piccolo tragga profonda fiducia da questa figura.


Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta