ALTRI ANIMALI

Un furetto in casa

LEGGI IN 2'

Fin dai tempi antichi i furetti sono stati addomesticati dall'uomo per cacciare i conigli e i roditori in casa. Ma come animale da compagnia il furetto ha raggiunto i favori del grande pubblico italiano solo negli ultimi anni. Prima di acquistare un furetto è bene però aver studiato bene quali sono le sue abitudini e comportamenti.

No bisogna farsi tradire dal suo musetto carino e dal suo sguardo dolce, il furetto è un animale impegnativo che richiede molto tempo e cure. Alcune abitudini casalinghe andranno cambiate, il furetto, infatti, non può essere tenuto in gabbia. La nostra casa andrà quindi un po' rivoluzionata per accoglierlo al meglio.

Il furetto è un animale vivace e attivo, ama molto giocare con il suo padrone e gli altri animali domestici. Se non si vuole rischiare di farlo deprimere, bisogna quindi dedicargli almeno un paio di ore nell'arco della giornata per giocare con lui. Il resto del tempo lo passerà a riposare.

Purtroppo ama cacciarsi nei guai e questi guai mettono spesso a rischio la sua incolumità. Per questo prima di acquistarlo la casa va resa "a prova di furetto". La prima cosa da tener presente è che il furetto non riesce a fare grandi salti come un gatto, ma è un buono scalatore, quindi riuscirà ad arrampicarsi sul divano o su una sedia o in tutti quei posti dove potrà trovare un appiglio "a portata di zampa".

Meglio quindi tenere oggetti che si possono rompere o alimenti o bevande lontano dal suo raggio di azione. Sarà molto difficile poi dissuaderlo dallo scavare tutta la terra che si trova nei vasi per cui la cosa migliore è impedirgli di entrare nelle stanze con piante.

Per natura i furetti cercano di ingurgitare tutto ciò che è gommoso, per i primi periodi andranno sempre tenuti sotto controllo, cercando di evitare che possano entrare in contatto con questo pericolo nelle stanze a cui hanno accesso. Attenzione anche a balconi, terrazze e finestre, i furetti spesso non hanno percezione del vuoto e rischiano di cadere.

Altro pericolo è rappresentato dagli elettrodomestici, in quanto il furetto non esita a intrufolarsi in forni, lavatrici e lavastoviglie, ai suoi occhi delle tane invitanti. In casa il furetto si abitua a fare i bisogni nella cassettina e questa deve essere più alta di quella che si usa per i gatti perché tende a fare i suoi bisogni sugli angoli il più in alto possibile.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta