ALTRI ANIMALI

Allevare i pesci rossi

LEGGI IN 3'

Un pesce ornamentale

Il pesce rosso è un animale domestico molto comune e conosciuto. Si tratta di un pesce d’acqua fredda la cui presenza è molto apprezzata nelle case per la sua bella presenza e vivacità. La scelta ricade spesso sul pesce rosso perché, rispetto agli altri pesci ornamentali, è anche molto più semplice da allevare, in quanto particolarmente robusto.

Ecco una piccola guida che illustra come prendersi cura di questi piccoli animali da compagnia all’apparenza poco impegnativi, ma nella realtà parecchio esigenti, sia che essi vengano allevati in un pratico acquario, che in vaschetta.

La boccia del pesce

Un tempo era pratica comune allevare il pesce rosso in sceniche e bellissime bocce di vetro. Attualmente molti studi fatti sul benessere dell’animale sconsigliano vivamente di costringere il pesciolino ad un’esistenza nella boccia e di optare, invece, per soluzioni più ottimali.

La ragione principale di questo divieto risiede nel fatto che la superficie di contatto con l’aria è eccessivamente ristretta. Anche la conformazione della boccia stessa è un ulteriore elemento che la rende inadatta ad ospitare il pesce, che si vede ristretta l’area in cui è possibile nuotare.

L'acquario

Proprio per evitare queste ed altre complicazioni, come ad esempio la produzione delle onde che si riflettono sul pesce stesso, causandone uno stress continuo, sarebbe necessario procurarsi un acquario di vetro piuttosto capiente o, nell’eventualità, una vaschetta rettangolare.

L’acquario di medie dimensioni è regolarmente dotato di filtri, termostato e illuminazione. La temperatura dell’acqua varia da specie a specie e, nel caso del pesce rosso, può oscillare tra i 18 e 24 gradi. Essendo i pesci rossi grandi nuotatori, anche l’arredamento dovrà essere ridotto al minimo e l’uso delle piante consentito solo con parsimonia.

L'alimentazione

I pesci rossi, per natura, sono onnivori, si nutrono cioè di insetti, alghe e piante acquatiche. I mangimi commerciali, spesso eccessivamente proteici, andrebbero sostituiti con mangimi specifici caratterizzati da una quantità inferiore di proteine e una più elevata di carboidrati.

I pesci rossi hanno la tendenza ad ingerire qualunque tipo di alimento che trovano, non dimostrando la loro sazietà. E’ quindi assolutamente necessario prestare grande attenzione a non somministrare loro troppo cibo, ma limitarsi al dosaggio una sola volta al giorno e con un solo pizzico di mangime.

L'igiene della vaschetta

Se quello che ti manca è lo spazio necessario per ospitare in casa tua un acquario abbastanza grande da assicurare ai tuoi pesci assoluta libertà di movimento, sappi che è possibile accogliere il tuo pesciolino anche in una vaschetta rettangolare della capienza di almeno tre litri d’acqua.

La vaschetta va sempre coperta da un retino apposito per impedire al pesce di ‘tuffarsi’ all’esterno e la sua pulizia va effettuata categoricamente tutti i giorni procedendo al ricambio dell’acqua e alla pulizia di fondo della vaschetta per mezzo di una spugna.

La convivenza

I pesci rossi sono animali pacifici e riescono a convivere senza problemi con gli altri loro simili, anche se non sono particolarmente adatti a spartire la vaschetta con specie diverse. Proprio perché in natura i pesci vivono normalmente in gruppo, si sentono probabilmente più a loro agio in compagnia di altri pesci rossi  della stessa varietà: è da evitare accuratamente, invece, una varietà diversa, in quanto, in base alle sue caratteristiche fisiche, potrebbe entrare in competizione con la stessa ad esempio per il cibo.

In ogni caso, prima di regalare al tuo pesciolino un coinquilino, è opportuno valutare le dimensioni reali dello spazio a disposizione, considerando che, nel tempo, i pesci rossi crescono sempre fino a qualche centimetro ed essendo per natura molto longevi avranno senz’altro bisogno di uno spazio aeguato in cui sguazzare liberamente.



Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta