2019/01/18 18:05:233249

IN FORMA

Auto-abbronzanti per una tintarella rapida e naturale

LEGGI IN 3'

Mai più senza colore!

Programmi le vacanze ad agosto ma ci tieni comunque a sfoggiare un’abbronzatura invidiabile anche in questi ultimi mesi d’ufficio? Anche se non ami il sole, ma desideri una tintarella dorata, puoi richiedere l’aiuto della cosmetica che propone non solo creme solari di ultima generazione, ma anche prodotti autoabbronzanti che garantiscono risultati sorprendenti, assolutamente senza macchie.

Come funzionano?
I prodotti di ultima generazione contengono tutte il DHA, un principio che, in poco tempo, scurisce la pelle tramite una reazione chimica tra gli aminoacidi presenti nella pelle e le molecole di chetolo presenti nel prodotto e sono arricchite da principi attivi particolarmente idratanti che le rendono fluidi e facili da spalmare.
L’applicazione degli autoabbronzanti avviene a seguito di uno scrub profondo, efficace nell’evitare che il colore si accumuli in alcune zone del corpo, rendendole più scure. Aspetta un paio d’ore per permettere ai pori dilatati dal calore dell’acqua di tornare normali e stendi quindi il prodotto accuratamente, massaggiando bene. Attesa un’altra ora apparirà il tanto desiderato effetto abbronzato, che tende però a scomparire dopo 4 giorni. Per intensificare la tonalità puoi riapplicare il prodotto dopo circa 4 ore e, in generale, bisogna ripetere l’applicazione seguendo la velocità del ricambio della pelle, preparandola naturalmente con uno scrub preventivo.

Come stendere il prodotto
L’utilizzo degli autoabbronzanti prevede il raggiungimento ottimale di un colore leggermente ambrato. Quando, al contrario, il risultato è aranciato o giallognolo significa che, allora, è il momento di fermarsi  perché il colore naturale della vostra pelle non è in grado di reggere oltre. Il consiglio è quello di usarli sempre e solo gradualmente per capire appunto l’intensità del colore raggiunto, eventualmente tamponando per bloccare il fattore “giallo”.
Per un risultato ancora più ottimale è possibile anticipare l’uso degli autoabbronzanti con dei prodotti che contengono gli attivatori dell’abbronzatura.

L’applicazione sul viso
L’applicazione dell’autoabbronzante sul viso segue le stesse regole che sul resto del corpo. Applica il prodotto dopo lo scrub massaggiando manualmente per far sì che il prodotto non si concentri su una parte sola del viso. L’autoabbronzante va applicato anche sul contorno occhi e sulle palpebre, seguendo le istruzioni specifiche del prodotto acquistato. Se si decide però di non applicarlo, basterà allora rifinire l’area del contorno occhi con un po’ di terra abbronzante dal colore tenue da applicare con un pennello setoso, sfumando bene i contorni.

Le precauzioni
Nonostante la parvenza sia quella di una pelle abbronzata “effetto vacanza”, è opportuno ricordare che le creme autoabbronzanti non sono però attivatori di melanina e che quindi, prima di esporsi al sole diretto, è bene applicare un prodotto solare proprio come fosse il primo giorno di esposizione. Specialmente i primi giorni è consigliabile evitare l’esposizione nelle ore centrali della giornata e continuare ad applicare l’abbronzante a largo spettro, specialmente dopo aver fatto il bagno. Alla sera, dopo la classica idratazione con una crema doposole specifica, è possibile stendere nuovamente l’autoabbronzante che non solo contribuirà a mantenere accesa l’abbronzatura della giornata, ma ne prolungherà l’effetto nel tempo!

Autoabbronzanti e lampade solari
Sono molte le donne che, ogni anno, prima del mare ricorrono alle lampade abbronzanti, un principio che, a differenza delle creme autoabbronzanti, contribuisce a preparare la pelle, stimolando la produzione di melanina, rendendo la cute meno sensibile ai primi raggi del sole. Le lampade vanno fatte poco prima di prendere il sole, senza però esagerare, in quanto un eccesso di raggi ultravioletti non fa bene alla cute.
A chi si domanda se sia salutare abbinare l’utilizzo della lampade all’applicazione delle creme autoabbronzanti, però, gli specialisti consigliano di evitare combinazioni di colori che potrebbero creare ibridi imprevedibili.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione