CONSIGLI UTILI

Combattere l'afa estiva in casa

Una calda estate, un'afa insopportabile. È colpa dell'alta temperatura e dell'assenza di corrente, ma anche di un alto tasso di umidità. Cosa possiamo fare per rendere meno umida la nostra casa?
LEGGI IN 3'

Giorni di afa in cui non sai dove rifugiarti: fuori casa ti sembra di svenire, dentro casa cerchi di chiudere le finestre e abbassare le tapparelle nelle ore calde, per poi riaprirle nelle ore serali in modo da creare un po' di corrente, una tua galleria del vento domestica che ti aiuti a sopportare quest'afa impossibile, ma non basta. Sul letto, sul divano, mentre cucini (ci vuole tanto coraggio), non sai trovare una zona franca; anche leggere un libro è diventato faticoso.

Ma cos'è l'afa?

Non è nient'altro che il rapporto matematico tra l'umidità e la temperatura atmosferica, rappresentato da diversi indicatori tra cui l'indice di calore, che fornisce un valore della temperatura che il nostro corpo percepisce. Con temperature superiori ai 30°C e con tassi di umidità superiori del 40% c'è afa.

Temperatura reale e percepita

Il disagio che il tuo corpo avverte dipende dalla temperatura percepita: la sensazione di caldo o di freddo che avverti dipende dalla temperatura effettiva e dalle condizioni ambientali, umidità e presenza di vento. Diversa è la temperatura reale, quella registrata dal termometro. 

Un elevato tasso di umidità fa percepire al tuo corpo una temperatura superiore a quella reale, poiché una maggiore quantità di vapore acqueo nell'aria riduce l’evaporazione dell’acqua corporea (sudore) che regola termicamente il nostro corpo. 

Come per misurare la temperatura usi il termometro, per misurare l’umidità si usa l’igrometro (ne esistono di analogici, digitali e anche elettrici), grazie al quale ti puoi rendere conto se in casa tua c'è troppa umidità.

Come si fa a diminuire l'umidità presente nell'aria e rendere quindi il tuo ambiente domestico più secco riportandolo a un naturale benessere?

Le soluzioni più efficaci sono due:

  • l’assorbiumidità
  • il deumidificatore

Assorbiumidità

Si tratta di piccoli contenitori di plastica al cui interno sono posizionati dei sali igroscopici in grado cioè di assorbire l'acqua, rendendo l'ambiente più asciutto e creando un microclima più salutare anche in estate.

Sono facili da usare, silenziosi e sicuri: la durata dei sali dipende molto dal luogo in cui vengono posti e dall'umidità presente.

Il Kit Assorbiumidità funziona senza batteria o altra fonte energetica, basta posizionarlo in un ambiente e inserire all'interno i sali: loro faranno il resto. Dovrai solo controllarlo ogni tanto per sapere quando svuotare la vaschetta d'acqua o aggiungere i sali se esauriti. 

Il migliore in commercio è sicuramente Ariasana Kit Aero 360° di Henkel, il kit assorbiumidità con le sue ricariche compatte da 450gr, comode pastiglie di sali in forma compatta, cristalli ricaricabili ultra assorbenti in grado di catturare l’umidità in eccesso.

Il kit è dotato di una chiusura di sicurezza che protegge dalle aperture involontarie e di un tappo di svuotamento che facilita l'eliminazione della soluzione salina.

Il Kit Aero 360° è dotato di una speciale formula 2 in 1: non solo assorbe l’umidità in eccesso, ma anche gli odori, senza mascherarli. E’ efficace fino a 3 mesi in uno spazio di 55 metri cubi. 

L'investimento economico è minimo: si tratta di 9-15 euro per il kit e di 3-6 euro per la ricarica, è comodo, silenzioso e per i piccoli ambienti è davvero l'ideale.

Deumidificatore 

È un elettrodomestico che assorbe l'umidità presente nell'aria catturandola sotto forma di acqua.

In fase di acquisto il primo aspetto da valutare è la tua reale necessità: quanto è grande l'ambiente da deumidificare, di quanta capacità e potenza hai bisogno, è un ambiente soggetto a muffa?

Gli apparecchi variano d'intensità e potenza (i più potenti catturano più acqua in meno tempo) e quindi anche di consumi (sono alimentati a corrente e solitamente sono in funzione per diverse ore): l'investimento iniziale può andare dai 150 ai 600 euro di prezzo.

Valuta anche il grado di rumorosità, sono indicati i decibel su ogni apparecchio.

Se ti è comodo scegli un modello dotato di timer con cui potrai programmare le ore di funzionamento.

Conclusione? Il deumidificatore è perfetto per grandi ambienti, funziona molto bene, ma devi mettere in conto un importante sforzo economico iniziale e consumi nel tempo.

Adesso che l'afa per te non ha più segreti e sai come batterla, goditi la tua estate senza pensieri!

SCOPRI DI PIÙ

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta