2018/09/21 10:49:2140025

HAIR STYLE

Strandlighting, la nuova tecnica per dar luce ai capelli

LEGGI IN 2'

Se l'obiettivo è quello di ottenere schiariture naturali con effetto baciati dal sole, non poteva non farsi largo una nuova tecnica (made in Usa) per l'estate 2018. Dopo il balayage, lo shatush, le meches e tutte le tendenze degli ultimi anni, oggi dobbiamo assolutamente provare lo Strandlighting. Questa colorazione si basa su fili di luce o scaglie e ha lo scopo di imitare i riflessi naturali che otteniamo dal sole. Sembrano veri al 100%.

Come funziona lo Strandlighting?

Prima si lavorava sui contrasti, alternando almeno due tonalità, oggi invece si cerca di inserire un colore chiaro che deve fondersi perfettamente con il resto del tuo colore naturale. A differenza del  che usa un metodo a mano libera per ottenere una finitura più morbida e meno uniforme, la luce strandlighting è più precisa. Il parrucchiere deve tirare fuori dal cassetto la vecchia e cara pellicola, sfruttata nella maggior parte delle decolorazioni, ma le ciocche sono davvero sottili. Usando sezioni più fini, l'effetto è decisamente meno netto e soprattutto non è a blocchi, come succedeva con le meches.

Strandlighting, è subito tendenza

Su Instagram sta avendo un successo incredibile perché sono numerose le donne che hanno deciso, per l'estate, di avere capelli baciati da sole. Desideri tanto una sfumatura naturale ma non puoi volare in Texas da Liz Haven, la parrucchiera che ha inventato la tecnica? Non preoccuparti. Tira fuori il tuo smartphone e fai vedere al tuo parrucchiere il video in cui si mostra lo Strandlighting.

Una raccomandazione: trattasi sempre di decolorazione, quindi è importante nutrire in profondità le chiome, magari con uno shampoo ristrutturante, e se vai al mare, utilizzare un buon solare per capelli.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti anche pubblicitari di prodotti Henkel o di altre aziende, vicini ai tuoi interessi. Se scegli di proseguire nella navigazione, o chiudi questo banner, esprimi il consenso all’uso dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la cookie policy di DonnaD per esteso, nonché decidere quali specifici cookie autorizzare o rifiutare.

Prosegui con la navigazione